V Commissione regionale: modifica alla legge sui rifiuti

 

Per evitare ricorso Governo su incremento 20% tariffa smaltimento per rifiuti da fuori Regione come ristoro per i Comuni
pubblicato il 11 Settembre 2019, 16:15
34 secs

I lavori della V Commissione

Approvato all’unanimità in V commissione consiliare della Regione Puglia, presieduta da Mauro Vizzino, il disegno di legge di modifica alla legge regionale n. 67 del 2018 recante “Ulteriori disposizioni in materia di rifiuti”. Il provvedimento è stato dettato dalla necessità di scongiurare il ricorso da parte del Governo nazionale per violazione delle competenze legislative riservate in via esclusiva allo Stato in materia di tutela dell’ambiente e abroga l’articolo che prevedeva un incremento del 20 per cento della tariffa per lo smaltimento di rifiuti provenienti da fuori regione a titolo di ristoro per i Comuni su cui insistono le discariche. Come si legge nella relazione tecnica, resta però ferma la volontà politica di compensare i territori interessati con la predisposizione di un nuovo testo normativo. 

La Commissione ha incardinato inoltre il disegno di legge che adegua alle nuove disposizioni in materia le norme per l’assegnazione e la determinazione dei canoni di locazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata, con l’obiettivo di ridurre le situazioni di morosità e di occupazioni abusive. Per consentire una valutazione più approfondita, verrà avviata la fase di audizioni. 

Condividi:
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)