Taranto, hashish e (tanti) soldi…falsi: un arresto dei Falchi

 

pubblicato il 09 Settembre 2019, 12:40
40 secs

Circa 300 grammi di hashish e oltre 13mila euro in contanti. Grazie ad una semplice perquisizione, scattata quasi per caso i Falchi della Squadra Mobile di Taranto hanno tratto in arresto per spaccio e detenzione di sostanza stupefacente e per detenzione di banconote false, il 35enne tarantino Montanaro Giuseppe.
I poliziotti, percorrendo viale Cannata, lo hanno notato uscire in gran fretta da uno stabile, entrare in auto, una Fiat Punto e ripartite a tutta velocità, comportamento che ha insospettito i poliziotti che hanno deciso così di fermarlo per un controllo.  Nel corso della prima perquisizione personale sono state ritrovate, all’interno del suo portafoglio, due banconote da 100 euro che dopo un’accurata analisi sono sembrate false e quindi l’accertamento si è esteso anche all’abitazione del giovane poco distante.
Nell’accurata perquisizione domiciliare, poggiati su uno scaffale del balcone, i poliziotti hanno recuperato, all’interno di un rotolo di prato sintetico, sei piccoli panetti di hashish per un peso complessivo di circa 290 grammi ed successivamente in un grosso contenitore porta attrezzi, numerose banconote di vario taglio ed un giubbotto antiproiettile. Il denaro, per un ammontare complessivo di 13.730 euro è risultato contraffatto ed è stato posto sotto sequestro. Il 35enne è stato arrestato.

F.R.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)