Ex Ilva, valori orari emissioni anomali ad agosto da camino E312

 

Per l'Usb, che riprende lettera di ARPA Puglia ad azienda e istituzioni, è colpa degli elettrifltri dell'impianto agglomerato
pubblicato il 06 Settembre 2019, 17:44
19 secs

Non possiamo che ribadire quanto già denunciato in Procura della Repubblica di Taranto a febbraio di quest’anno: gli elettrofiltri dell’impianto Agglomerato sono tecnicamente la causa delle emissioni anomale del camino E312“. Lo sottolinea l’Usb di Taranto a proposito dei superamenti emissivi anomali orari rilevati da Arpa Puglia nei giorni 5, 17, 18 e 19 di agosto dal camino E312 dello stabilimento siderurgico ArcelorMittal di Taranto, motivo che ha portato la stessa Agenzia per l’ambiente a scrivere una lettera a sindaco di Taranto, Prefettura, Regione Puglia e Ispra. “Le emissioni anomale del camino E312 – aggiunge il sindacato – sono state sottovalutate da molti. In quanti hanno denunciato in Procura come l’Usb? Con la sicurezza e la salute dei lavoratori e dei cittadini non si fa propaganda“. Nella lettera inviata ai vari enti, l’Arpa spiega che si tratta “di valori anomali orari per il parametro polveri registrati dal monitoraggio. Ora sono in corso le valutazioni e la società ArcelorMittal dovrà esibire la relativa documentazione“.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)