Mister Ragno: ecco perchè il Taranto è una corazzata……

 

L'allenatore rossoblù giustamente vuole allentare le pressioni sui suoi ragazzi ma non è certo responsabilità della stampa se la sua squadra è stata definita da tutti corazzata
pubblicato il 03 Settembre 2019, 17:03
8 mins

“Non voglio sentire parlare di corazzata (riferito alla sua squadra, ndc). In questo campionato corazzate non ce ne stanno. Bisogna sudare ogni metro di campo, questo è un campionato difficilissimo dove tutti vogliono vincere”, con queste dichiarazioni, nel post sconfitta con il Brindisi, l’allenatore del Taranto, Nicola Ragno, mette le mani avanti, forse già logoro della pressione che aleggia sulla sua squadra condannata a vincere ad ogni costo il campionato di serie D.

Dunque il termine corazzata, par di capire, non gli piace affatto e non vuole accostarlo alla sua squadra. Il tecnico rossoblù con queste dichiarazioni vuole spostare l’attenzione sulle difficoltà del campionato.Giusto, giustissimo, lui deve fare il suo lavoro ed ora deve allontanare un po’ le pressioni dal suo gruppo di giocatori.Ma non è colpa dell’opinione pubblica né della stampa se il Taranto – edizione 2019/2020 – è stata definita una corazzata. Non si può sempre prendersela con i giornalisti.

Già perché anzitutto il Taranto è quella  società che ha speso più di tutti sul mercato (confermando solo otto giocatori della scorsa stagione ). Con oltre 2 milioni di euro di budget la squadra del presidente Giove è di gran lunga quella che ha investito di più nel girone H; a ruota seguono Foggia (1.800.000 euro), Bitonto (1.500,000 euro), Andria (1.300,000 euro) e Casarano (1.200.000 euro). Già questo dato basta a definire, sulla carta, il Taranto, una corazzata.

Ma, forse, il buon Ragno, dovrebbe ricordarsi della strategia comunicativa del suo club perchè durante tutta la campagna acquisti abbiamo letto termini e frasi ad effetto che hanno instillato nell’immaginario della gente l’idea della corazzata. Ecco qualche esempio: colpo, colpaccio, il Taranto pensa in grande, difensore top della categoria, Taranto scatenato, Taranto inarrestabile, Taranto implacabile, attacco grandi firme, Taranto cala il suo asso nella manica, acquisto eccellente.

Una strategia perfetta per invogliare la gente a sottoscrivere l’abbonamento. E ci sta. Non ci sta però che ora, l’allenatore di questo club, in un certo senso ridimensioni, dopo un precampionato non brillante e l’esordio in campionato con sconfitta in casa con il Brindisi, l’idea che la gente e gli addetti ai lavori si sono fatti della sua squadra.

Giusto per rinfrescare ancora la memoria di tutti ecco alcuni passaggi salienti, da luglio ai giorni nostri, dei comunicati stampa inviati dal club rossoblù durante il mercato estivo:

“Parliamo di un giocatore ormai consacrato dal tasso tecnico molto elevato, sicuramente uno dei più rappresentativi della categoria, un vero lusso per la D” (riferito a D’Agostino,ndc).

“Il Taranto pensa in grande: accordo pluriennale con Ferrara, uno dei migliori giovani prospetti in circolazione. Un investimento assicurato da parte della compagine dei Due Mari che mira a strutturare e consolidare un progetto sportivo altamente competitivo. Fortemente ambito da diverse squadre militanti nel professionismo, under solamente per l’età anagrafica, ma già veterano in campo per la grande personalità palesata” 

Una garanzia a centrocampo: rinnova anche Stefano Manzo”

“Gol ed assist assicurati: riconfermato Oggiano. Fabio Oggiano ha un talento naturale nel puntare e saltare l’uomo grazie ai suoi dribbling frutto di una tecnica di base eccellente. La sua capacità di creare la superiorità numerica in campo si rivela particolarmente determinante in caso di partite bloccate. A tratti immarcabile e con la predisposizione a trovare la via del gol. La sua carriera ne legittima l’importanza considerando la grande esperienza accumulata nei campionati di serie D di alta classifica, ma anche nel professionismo”.

“Un altro Manzo per il Taranto: si chiama Luigi, difensore top della categoria”

Taranto inarrestabile nella campagna acquisti. A seguito di un blitz in quel di Marsala ha acquisito a titolo definitivo le prestazioni del calciatore Mario Giappone. L’estremo difensore classe 2001 è un under di grande prospettiva e di grande personalità”

Colpo da novanta per il Taranto FC 1927 che continua a recitare il ruolo di assoluto protagonista nel mercato estivo. La società del presidente Massimo Giove si è assicurata le prestazioni agonistiche del forte difensore Jimmy Allegrini. Il giocatore è reduce dall’esperienza con il Cerignola ed è uno dei pezzi pregiati più ambiti della categoria”.

“Attacco grandi firme: resta anche Croce”.

“Colpo ad effetto: Benvenga in difesa. Il Taranto FC 1927 continua a stupire sul mercato. La campagna acquisti del sodalizio ionico produce un altro colpo di grande rilevanza: arriva Benvenga, over classe 91′ con alle spalle una carriera importante tra serie D e soprattutto professionismo”. 

“Torna Genchi, un bomber di razza per il Taranto. Numeri ad effetto con una media realizzativa da paura che tornano al servizio del club ionico. Forte fisicamente, di testa, di grande personalità, abile tecnicamente, Genchi è un killer dell’area di rigore”

“Colpo under a centrocampo: ecco Marino scuola Napoli.”

“Taranto implacabile: in attacco c’è anche Ouattara”. Taranto inarrestabile nel mercato. Il lavoro sinergico produce un nuovo acquisto altisonante per importanza”.

Colpaccio: Matute è del Taranto.Il Taranto FC 1927 non smette di stupire e concretizza un nuovo botto di mercato, un’altra operazione in entrata di incommensurabile valore per le ambizioni rossoblù. La società ionica è lieta di annunciare l’acquisizione delle prestazioni sportive del superbo centrocampista camerunense Kelwin Ewome Matute. E’ stato letteralmente strappato dagli ionici ad una concorrenza spietata messa in atto da diverse compagini militanti prevalentemente nel professionismo”.

Il Taranto cala il suo asso nella manica: Guaita. Era molto atteso e fortemente ambito da una miriade di compagini militanti nel professionismo, è un giocatore in grado di fare la differenza, di rompere gli equilibri. Corrobora una campagna acquisti sontuosa. Esterno di pregevole fattura, dotato di forza esplosiva e di una tecnica in grado di ubriacare gli avversari. Fa la fortuna degli attaccanti perché oltre a segnare è un perfetto assist-man“.

“Il Taranto FC 1927 viaggia come un treno verso il completamento dell’organico. E’ ufficialmente conclusa positivamente la trattativa per portare in riva allo Ionio l’under classe 2001 Daniele De Letteriis. Il difensore proviene dalle giovanili del Torino, ed anche per la sua prestanza fisica, è uno dei prospetti giovani più interessanti in circolazione”.

“Taranto ancora scatenato sul mercato. La società ionica ha concretizzato un’altra operazione di spessore per quanto riguarda il parco degli under. Colpo grosso per i rossoblu che si aggiudicano le prestazioni sportive del forte difensore under classe 2000 Lorenzo Betti”.

“Galdean, un acquisto eccellente per il centrocampo”. 

Era solo praticamente ieri……Oggi non si può però parlare di corazzata.

 

 

Condividi:

Commenta

  • (non verrà pubblicata)