Caretta Caretta morta nel Mar Piccolo

 

Denuncia del Wwf Taranto: "Insieme ai cavallucci marini e alle meraviglie del Mar Piccolo, patrimonio di biodiversità"
pubblicato il 29 Agosto 2019, 19:50
1 sec

Un’altra Caretta Caretta ritrovata morta nel Mar Piccolo”. E’ la denucia di Fabio Millarte, responsabile del Wwf di Taranto, che ricorda come siano “davvero poche le province in Italia che possono vantare 3 nidi di Caretta Caretta. Le tartarughe, messe a sistema con i delfini – aggiunge – potrebbero diventare un attrattore turistico“. Insieme “ai cavallucci marini e alle meraviglie del Mar Piccolo, patrimonio di biodiversità – sottolinea – rappresentano il capitale naturale della Puglia. Ora, però, c’è bisogno di tutelare queste presenze e investire sulla loro valorizzazione“. Dunque, bisogna dire “basta al biocidio di tartarughe marine nel Mar Piccolo – afferma Millarte – e basta alla raccolta di cavallucci marini, c’è necessità che le istituzioni attuino misure di conservazione e protezione adeguate“.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)