Ex Ilva, Comune chiede chiarezza su emissioni E312

 

In una nota il Sindaco Rinaldo Melucci esprime preoccupazione e chiede informazioni agli enti preposti
pubblicato il 22 Agosto 2019, 19:29
22 secs

L’amministrazione comunale di Taranto chiede chiarezza in merito ai fenomeni emissivi del camino E312 dello stabilimento ArcelorMittal di Taranto, segnalati sia dai cittadini attraverso i social network che dalle organizzazioni sindacali. Il sindaco Rinaldo Melucci in una nota esprime “profonda preoccupazione per l’attuale gestione degli impianti e ne sta valutando ogni aspetto con le Direzioni competenti di Palazzo di Città, tenendo nel contempo informati il Prefetto di Taranto e le altre Autorità. Si apprende da fonti sindacali – aggiunge la nota di Palazzo di città – di una situazione che, se confermata, sarebbe molto grave all’interno dell’area a caldo dello stabilimento siderurgico di Taranto. D’altronde una nube sul camino E312 è stata oggi ben visibile, anche per effetto delle condizioni climatiche, e vorremmo tutti conoscerne subito la composizione“. L’amministrazione comunale “è in costante contatto – si precisa – con gli organismi tecnici che sovrintendono per legge ai controlli dentro e fuori del perimetro aziendale, si attendono gli esiti delle loro verifiche e le eventuali indicazioni dell’Asl“.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)