Nuoto, Mondiali junior: Benedetta Pilato è in finale

 

La nuotatrice tarantina conferma le sue doti e prenota il podio
pubblicato il 21 Agosto 2019, 07:34
2 mins

Benedetta Pilato si conferma ai Mondiali juniores di Bucarest e vola in finale dei 50 rana, in cui oggi parte favorita per la conquista del titolo iridato. La 14enne tarantina, vice campionessa del mondo – tesserata per Fimco, allenata da Vito D’Onghia e primatista italiana (29”98 in batteria a Gwangju, ai Mondiali assoluti in Corea) – chiude con un 30”39 (dopo aver nuotato 30”37 al mattino, in batteria) per il miglior tempo e la nona prestazione personale di sempre. Insomma, Benny non finisce di stupire e prenota il podio di oggi.
Per la cronaca, la prima medaglia per l’Italnuoto, ieri, è firmata dalla 4×100 stile libero maschile in una finale stellare con tre nazioni che scedono sotto il record del mondo junores (prec. 3’16”96 dell’Australia del 2013) . Gli alfieri sono un super Federico Burdisso (49”38 primato personale – precedente 49”72 in batteria), Thomas Ceccon (48”59), Mario Nicotra (49”65) e Stefano Nicetto (48”67) che toccano in 3’16”29, a tre centesimi dall’argento che va alla Russia in 3’16”26, mentre l’oro è degli Stati Uniti in 3’15”80.

Certezze Benedetta e Thomas. Volano in finale Benedetta Pilato, come detto, e Thomas Ceccon rispettivamente nei 50 rana e nei 100 dorso. Il gigante di Schio – tesserato per Fiamme Oro e Leosport, seguito da Alberto Burlina – tocca in 54”49 (26”36) per il terzo riscontro cronometrico.
Eliminata nei 100 dorso Erika Gaetani – tesserata per Gestisport e preparata da Gianni Zippo, oro agli Eyof di Baku 2019 – dodicesima in 1’01”94; davanti a tutte la canadese Jade Hannah in 59”97.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)