Ginosa, spaccio e detenzione di armi: manette per due incensurati

 

pubblicato il 13 Agosto 2019, 11:35
25 secs

La scorsa notte i Carabinieri della Stazione di Marina di Ginosa (Taranto) hanno arrestato, nella flagranza dei reati di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, porto e detenzione illegale di arma clandestina, un 18enne rumeno e un 19enne, entrambi di Ginosa.

I militari hanno proceduto ad un controllo dei due giovani notati nei pressi di un lido della località marina in atteggiamento sospetto. Sottoposti a perquisizione personale, sono stati trovati in possesso rispettivamente, il 18enne di una pistola alterata con quattro cartucce 9×21 e di 2 grammi di hashish, mentre il 19enne di 7 grammi di cocaina suddivisa in dieci dosi.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e mentre lo stupefacente sarà analizzato dal Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Reparto Operativo del Comando Provinciale CC di Taranto, la pistola verrà inviata al R.I.S. per gli accertamenti dattiloscopici, biologici e balistici finalizzati ad accertare se sia stata utilizzata per la commissione di reati. Gli arrestati, su disposizione del giudice di turno sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni.

Condividi:
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)