Lega Dilettanti: il Taranto nel girone H con Foggia e Cerignola

 

pubblicato il 09 Agosto 2019, 14:30
2 mins

Oggi la Lega Nazionale Dilettanti ha composto i gironi della prossima stagione. Il Taranto, com’è noto, è inserito nel classico e ostico girone H così composto e diviso per regione.

Puglia:Altamura, Andria,Bitonto,Brindisi, Casarano, Cerignola, Fasano, Foggia, Gravina, Nardò e Taranto

Campania: Agropoli, Gladiator, Gelbison,Nocerina,Sorrento

Basilicata: Francavilla in Sinni, Grumentum

Dunque un girone davvero tosto, come nella tradizione, con squadre come Foggia, Brindisi, Casarano e Nocerina che nella loro storia calcistica hanno spesso incrociato il Taranto in sfide molto appassionanti.

Nel girone vi è anche il Cerignola che ha vissuto un’estate molto tribolata a causa di un ripescaggio in Lega Pro che ha vissuto di ricorsi e controricorsi. Ora, vista la richiesta di sospensiva del ripescaggio da parte di Figc e Lega Pro, la squadra dauna dovrà necessariamente attendete il verdetto del Tar del Lazio previsto per il prossimo 9 settembre. Insomma un altro pasticcio all’italiana di un calcio che non ne vuole sapere di riforme serie.

Intanto ieri il Taranto ha disputato la sua seconda amichevole ufficiale contro una selezione AIC (giocatori senza squadra) Campania. All’ opera si è visto un discreto Taranto che ha vinto per 3-0 grazie alle reti di Favetta e Croce nel primo tempo e di Genchi nel secondo tempo. Il carico di lavoro nelle gambe è ancora pesante come ovviamente deve essere in questo periodo però si è già intravisto un buon affiatamento e degli scemi tattici di qualità. Tra gli under, tutti sotto osservazione, buona la prova del difensore Cuccurullo, scuola Benevento.

La squadra rossoblù rientrerà  a Taranto dal ritiro di Polla sul finire della prossima settimana e domenica 18 agosto allo Iacovone ( prezzi: curva 5 euro, tribuna e gradinata 10 euro).

Intanto sembra proseguire con buonissimi risultati la campagna abbonamenti che ha fatto registrare un numero di abbonati intorno ai 900. Restiamo in attesa di conoscere i dati ufficiali SIAE che sono quelli cui far riferimento.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)