ArcelorMittal Italia, domani sindacati in audizione alla Camera

 

Domani incontro con Attività produttive sul futuro dello stabilimento siderurgico Taranto
pubblicato il 05 Agosto 2019, 16:54
2 mins

Domani la commissione Attività produttive in seduta plenaria audirà i rappresentanti di FIM-CISL, FIOM-CGIL, UILM e UGLM in merito allo stabilimento Arcelor Mittal-ex Ilva di Taranto. “Così come richiesto da loro, ho provveduto a fissare immediatamente una seduta per conoscere la situazione industriale ed occupazionale della più grande acciaieria d’Europa“: è quanto affermato oggi da Barbara Saltamartini, presidente della Commissione Attività produttive della Camera dei Deputati.

Dal primo giorno del mio insediamento – aggiunge – ho sempre considerato prioritario l’ascolto di tutte le realtà produttive ed industriali del nostro Paese, ancor più se riguardano la vita di migliaia di cittadini come nel caso dell’ex Ilva di Taranto. Un dovere dunque – commenta la presidente della Commissione – seppur a Camera chiusa essere al lavoro, perché ritengo prioritario mettere in campo tutte le soluzioni possibili per garantire i 15 mila posti di lavoro scongiurando una possibile chiusura, che non solo creerebbe un disastro sociale in termini occupazionali ma metterebbe in seria crisi la politica industriale italiana di cui l’acciaio rappresenta una delle filiere produttive indispensabili“. “È un punto imprescindibile – sottolinea Barbara Saltamartini – per proseguire l’esperienza di governo. Proprio per questo, ho già scritto ai vertici di Arcelor Mittal per fissare a settembre una audizione anche con loro a cui farò seguire un invito al ministro dello Sviluppo economico e del lavoro per sollecitare il Governo, sui punti che emergeranno dalle audizioni, ad assicurare ogni iniziativa utile per la salvaguardia dei livelli occupazionali e della produzione“. 

Condividi:
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)