Spacciava ai domiciliari: arrestato dai Falchi

 

pubblicato il 27 Luglio 2019, 18:46
41 secs

I Falchi della Squadra Mobile di Taranto hanno arrestato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, Meli Massimo, pluriperegiudicato tarantino di 45 anni. L’appartamento del 45enne, peraltro agli arresti domiciliari, era diventata una nuova e fiorente piazza di spaccio, con una incessante frequentazione di giovani assuntori.
I poliziotti, da qualche tempo tenevano d’occhio il domicilio del pregiudicato da un condominio vicino, si sono resi conto che il pusher, all’arrivo delle Forze dell’Ordine per i previsti controlli di polizia, prima di aprire la porta, si disfaceva della droga lanciandola sul balcone di una casa attigua al momento disabitata.
Dopo aver accertato il suo modus operandi, i Falchi, decisi a porre fine all’illecita attività, hanno bussato alla porta dell’uomo, monitorando costantemente il balcone. Come ormai da consolidata prassi, il 45enne, prima di aprire ai poliziitti, ha lanciato un sacchettino nel cortile sottostante della vicina abitazione.
Recuperato il piccolo involucro, con 6 dosi di cocaina, si è proceduto alla perquisizione domiciliare che ha consentito di rinvenire, dentro un borsello, un tocchetto di hashish e banconote di diverso taglio Al termine dell’operazione, Meli è stato tratto in arresto in flagranza di reato e, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato presso la locale casa Circondariale.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)