Rubano accumulatori di tensione da ripetitore Vodafone: arrestati due ladri napoletani

 

pubblicato il 26 Luglio 2019, 19:03
54 secs

I Carabinieri di Avetrana hanno tratto in arresto, nella flagranza di reato di furto aggravato e ricettazione, un 53 enne ed un 49enne di Napoli. I due, giunti ad Oria nel pomeriggio di ieri, hanno perpetrato un furto in danno di un ponte ripetitore telefonico della società “Vodafone”, asportando quattro accumulatori di tensione, ignari che all’interno il gestore di telefonia, aveva installato un localizzatore GPS. A bordo di un furgone si sono allontanati passando dal centro abitato di Avetrana, i cui Carabinieri della locale Stazione, già allertati del furto da un operatore della società Vodafone, si ponevano sulle tracce dei malfattori, che venivano rintracciati e colti con le mani nel sacco, nel territorio confinante del Comune di Porto Cesareo. Il tempestivo intervento, permetteva di sorprendere gli autori del
furto ancora a bordo del mezzo, all’interno del quale erano presenti gli accumulatori elettrici appena asportati ad Oria, oltre al localizzatore GPS e ad altri ventiquattro accumulatori della stessa tipologia, provento di precedenti furti in danno di altri siti, per i quali ci sono indagini in corso.

I due malfattori, sono stati tratti in arresto e, su disposizione del P.M. di turno della Procura salentina, sono stati associati presso la Casa Circondariale di Lecce, mentre la merce recuperata è stata sottoposta a sequestro gli accumulatori, in attesa della restituzione ai legittimi proprietari, unitamente al furgone e l’attrezzatura utilizzati per i furti.

Condividi:
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)