Stalking, perseguitava la ex: un arresto a Paolo VI

 

pubblicato il 25 Luglio 2019, 10:31
46 secs

I Carabinieri della Stazione di Taranto Nord hanno dato esecuzione, nel quartiere “Paolo VI°”, ad un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal GIP del Tribunale di Taranto, su richiesta della Procura della Repubblica presso il medesimo Tribunale, nei confronti di un pregiudicato tarantino di 29 anni residente nel capoluogo ionico, ritenuto responsabile del reato di atti persecutori, lesioni aggravate e maltrattamenti in famiglia.

L’indagato avrebbe perseguitato e vessato la ex fidanzata, rendendole la vita molto difficile ed ingenerando in lei un fondato timore per la sua incolumità. I militari dopo aver raccolto la denuncia sporta dalla ex fidanzata impaurita ed allarmata, aveva riferito dei continui e pressanti appostamenti e pedinamenti nei suoi confronti ossessionato anche da una forte gelosia; proprio la donna aveva precisato che  il soggetto non le aveva dato tregua iniziando a perseguitarla sino a culminare – tempo addietro – in un‘aggressione con percosse patita dalla denunciante.

Al termine di un’intensa e scrupolosa attività d’indagine avviata con l’ascolto della vittima nonché con una serie di accertamenti scaturiti che hanno permesso di riscontrare tutto quello che la donna aveva nel frattempo denunciato, l’uomo è stato raggiunto dalla misura cautelare personale a seguito della quale è stato tradotto presso la propria abitazione e sottoposto agli arresti domiciliari.

Condividi:
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)