È nata a Taranto l’associazione “Formare Talenti 4.0”

 

pubblicato il 21 Luglio 2019, 17:15
3 mins

È nata a Taranto “Formare Talenti 4.0”. L’associazione è presieduta dal dottor Pietro Panzetta, esperto, nonché componente di Commissioni ministeriali, nel campo delle Politiche del lavoro e della Formazione. Vice presidente è il professor Cosimo Distante del Cnr – Università del Salento. La nuova realtà associativa svolge su tutto il territorio nazionale attività di interesse generale per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale. La neonata associazione di promozione sociale è già al lavoro, per avviare, in proprio e in partenariato con Università, Centri studi, Enti di ricerca, Scuole nazionali ed internazionali, Fondi interprofessionali, Enti bilaterali ed Associazioni di categoria, corsi e percorsi di formazione ed alta formazione sulle tematiche inerenti l’economia, l’economia sociale, l’innovazione, rivolgendosi a imprenditori, lavoratori, manager, professionisti, amministratori pubblici e cittadini. Viene dato ampio spazio anche alla formazione continua per le attività professionali ordinistiche e non e alla formazione di alfabetizzazione sull’educazione finanziaria.
L’associazione, tra le varie attività, è impegnata nella realizzazione di progetti formativi e di promozione di un’economia sostenibile in tutti i settori della vita economica e sociale: dal turismo all’agricoltura, dall’artigianato alle start-up innovative, dall’intelligenza artificiale alla robotica, dalla blockchain e dalle cripto valute alla cura della persona, dal cibo oltre bio agli stili di vita sostenibili e all’edilizia sociale. Non mancheranno percorsi di promozione della cultura dell’innovazione e dello sviluppo sostenibile per l’economia, di sviluppo dei territori, di supporto all’occupazione e all’imprenditorialità in ottica partecipativa.
“Formare Talenti 4.0” punta, inoltre, a promuovere una nuova cultura imprenditoriale basata sulla responsabilità sociale personale, sulla centralità della persona, sulle relazioni di reciprocità e sulla funzione sociale del profitto d’impresa e vuole sostenere e promuove nuovi rapporti intergenerazionali finalizzati alla realizzazione di opere orientate al bene comune.
Tra i componenti del Cda, oltre a Panzetta e Distante, i consiglieri Giuseppe De Padova, Stefano Cervellera, Alessandro Arioli, Francesco Fiore, Luciano Porcelluzzi, Francesca Capoccia. Di altissimo profilo e pronto ad arricchirsi di ulteriori professionalità, il Comitato scientifico, costituito dal professor Cosimo Distante del Cnr – Università del Salento, dal professor Antonio Panico della Lumsa, dal professor Francesco Pedrielli dell’Università di Ferrara, dal professor Alessandro Arioli dell’Università di Torino e preside dell’Università di Bratislava, dal professor Stefano Cervellera dell’Università di Bari.
Per ulteriori informazioni contattare il dottor Antonio De Padova (348.2358779) oppure [email protected]

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)