Ex Ilva, denuncia Usb: “Materiale ferroso nel pasto di un lavoratore”

 

Nuova denuncia dell'Usb di Taranto
pubblicato il 19 Luglio 2019, 18:27
6 secs

Nuova denuncia ‘alimentare’ da parte dell’Usb di Taranto per quanto riguarda lo stabilimento siderurgico. “Nei pasti distribuiti sugli impianti ArcelorMittal un operaio ha trovato dei pezzi di materiale ferroso nell’insalata. E’ accaduto oggi nella fabbrica tarantina ex Ilva gestita dai franco-indiani che in questo stabilimento hanno preferito eliminare il servizio dell’azienda Sodexo per affidarla alla Pellegrini, a cui oggi viene dato in gestione anche il servizio di pulizia” si legge in una nota del sindacato di base. “Dopo le numerose critiche già subite nei mesi passati, e conseguenti denunce dell’USB per il livello di qualità nella gestione degli alimenti, questo è l’ennesimo episodio che conferma la scarsa qualità rappresentata dalla ditta Pellegrini che peggiora nel servizio ma viene scelta da ArcelorMittal perché con questa gestione, e questa qualità, ottiene un risparmio” conclude l’Usb.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)