Assemblea Cgil per 650 lavoratori dell’appalto pulizie delle scuola

 

Si attende il dispositivo che faccia chiarezza sull'internalizzazione del servizio previsto dalla legge di Bilancio del 2019
pubblicato il 19 Luglio 2019, 18:42
2 mins

Sono ben 650 i lavoratori degli appalti delle pulizie nelle scuole di Taranto e provincia vivono ore febbrili. Questa volta non è il rinnovo o il cambio di appalto a preoccupare, quanto una non precisata decisione politica di internalizzare il servizio, stabilizzando finalmente i lavoratori degli appalti storici e gli LSU che operano negli edifici scolastici di tutta Italia. Per chiarire meglio i contorni di una vicenda che al di là delle buone intenzioni non da termini e modalità precise nel reclutamento e nella stabilizzazione di questo personale, ieri la FILCAMS e la FLC CGIL hanno convocato una assemblea per parlare direttamente con i lavoratori interessati.

Siamo in attesa da otto mesi di un dispositivo che faccia chiarezza – spiegano le segretarie provinciali di FILCAM e FLC, Paola Fresi e Angela Dragone – ma attualmente attorno ai lavoratori degli appalti si agita solo l’ennesima cagnara di voci, spesso incontrollate, che mira a mettere un lavoratore contro l’altro, in una inutile, quanto improduttiva guerra dei poveri. Abbiamo chiesto da tempo al Governo – spiegano ancora Fresi e Dragone – di uscire dal generico annuncio di buone intenzioni e indicare più dettagliatamente quello che dovrà accadere da qui alle prossime settimane, indicando anche in maniera incontrovertibile le somme allocate in favore di questo provvedimento che finalmente restituisce garanzia, continuità e decoro all’istituzione scolastica e alla figura indispensabile dei collaboratori scolastici“.

L’emendamento alla legge di Bilancio 2019 prevedeva l’internalizzazione dei servizi di pulizia e ausiliarato nelle scuole di ogni ordine e grado a far data dal 1° gennaio 2020. L’emendamento rimandava a note più dettagliate (il famoso dispositivo ancora non emesso) per i disciplinari di reclutamento del personale con procedura selettiva per titoli e colloqui utili all’assunzione dei dipendenti.

 

Condividi:
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)