Taranto, intensificati i controlli di Polizia

 

pubblicato il 17 Luglio 2019, 14:14
3 mins

Continuano senza sosta i controlli a Taranto e provincia da parte del Commissariato Borgo e del Commissariato di Manduria.
Nella serata di ieri, il personale del Commissariato Borgo, in collaborazione con la Polizia Locale di Taranto, ha intensificato i controlli in centro città con pattuglie anche  appiedate più facilmente versatili nel contrasto all’illegalità diffusa. Nella centralissima Via D’Aquino, con i tanti cittadini e turisti che si sono riversati in città, i poliziotti e la Polizia Locale hanno sequestrato scarpe, magliette, borselli di varie marche contraffatte, giocattoli di varia tipologia senza il prescritto marchio della Comunità Europea.  A due cittadini extracomunitari, venditori ambulanti, è stata contestata la violazione delle norme contenute nel Decreto sulla Sicurezza Urbana con la notifica di due ordini di allontanamento.
Inoltre, sono state elevate due sanzioni amministrative, per un totale di 2500 euro, per la vendita di prodotti su aree vietate e sono stati recuperati due telefoni cellulari, probabilmente abbandonati durante la fuga dai venditori della merce sequestrata.
I controlli di ieri si inseriscono nel Progetto Controllo Integrato del territorio voluto dal Questore di Taranto Giuseppe Bellassai e continuano a portare risultati.
Negli ultimi giorni, sono stati sanzionati circa 10 parcheggiatori abusivi che esercitavano l’illecita attività nel centro città.
È stato inoltre notificato un Daspo Urbano ad un 61enne tarantino, destinatario degli “ordini di allontanamento” notificati dalla Polizia di Stato a gennaio e giugno di quest’anno per l’esercizio dell’attività di parcheggiatore abusivo nella zona della discesa Vasto.
Lo stesso soggetto, con precedenti penali in materia di reati contro il patrimonio e per traffico di sostanze stupefacenti, era già destinatario della misura di prevenzione della sorveglianza speciale e del foglio di via obbligatorio dal Comune di Massafra.
Con il Daspo, emesso dal Questore di Taranto Giuseppe Bellassai, è fatto divieto di accedere per sei mesi nell’area della sosta autobus di via Mercantile, della discesa vasto e dei parcheggi adiacenti.
Inoltre,sono stati sequestrati più di 15 motocicli perché i relativi conducenti erano alla guida senza casco.

Sempre nella stessa giornata, “Comunità Sicure” ha coinvolto il Comune di Avetrana, dove il Commissariato di Manduria, con la collaborazione della Polizia Locale, ha controllato più di 50 veicoli e identificato più di 100 persone, di cui 14 con pregiudizi penali.
La Squadra Amministrativa del Commissariato ha controllato 4 esercizi commerciali e elevato circa 1000 euro di sanzioni amministrative per la mancata esposizione della cartellonistica in materia di divieto di fumo nei locali pubblici.
I controlli continueranno nei prossimi giorni sia in altri quartieri del Capoluogo sia in altri Comuni della Provincia Jonica.

Condividi:
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)