Le notizie del giorno
mercoledì, 17 Luglio, 2019

 

Mastronuzzi (Pulsano In MoVimento): “Commissione Europea indaga su assenza tronchi fognanti nella Marina di Pulsano”

 

pubblicato il 12 Luglio 2019, 12:47
58 secs
“Finalmente si parte con il completamento della rete idrica e fognante nei Comuni di Pulsano e Leporano, con le rispettive marine, grazie ad uno stanziamento di oltre 87 milioni di euro da parte dell’Autorità Idrica Pugliese”.

Lo scrive, in una nota, Giuseppe Mastronuzzi, già candidato Sindaco per Pulsano In MoVimento.

“Bisogna, però, fare presto per evitare l’apertura di una procedura d’infrazione per violazione dell’articolo 3 della Direttiva 91/271/CEE concernente il trattamento delle acque reflue urbane.

L’articolo 3 della predetta Direttiva europea prevede, infatti, che “Gli Stati membri provvedono affinché tutti gli agglomerati siano provvisti di reti fognarie per le acque reflue urbane, entro il 31 dicembre 2005 per quelli con numero di a.e. compreso tra 2000 e 15000.

I noti problemi di costruzione ed avvio del nuovo depuratore consortile di Pulsano – Leporano, sito in Contrada La Palata, hanno contribuito alla mancata posa in opera della rete fognaria per le marine dei due Comuni jonici. Ora che il depuratore è regolarmente in funzione da alcuni anni, i cittadini non possono attendere ulteriori ritardi.

La stessa Commissione Europea non può attendere: su mandato della Commissione Petizioni del Parlamento Europeo, ha già dato avvio ad un’indagine preliminare sull’assenza della rete fognaria e sugli effetti dell’inquinamento dovuto agli scarichi civili.

Auspico – conclude Mastronuzzi – che l’avvio dell’indagine da parte della Commissione Europea possa fungere da acceleratore delle procedure burocratiche e porre fine alla ultradecennale attesa di residenti e villeggianti”.

Condividi:
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)