Nubifragio violentissimo si abbatte su Taranto

 

pubblicato il 10 Luglio 2019, 20:57
19 secs

Un nubifragio violentissimo si è abbattuto su Taranto (ma anche in provincia e in particolare sulle zone costiere) intorno alle 19.15: vento, pioggia, fulmini. tuoni. Molti gli alberi caduti, strade allagate e riempiti dai detriti, macchine con motori spenti, motorini caduti, spiagge con bagnanti in fuga, capovolgimento di decine di cassonetti e perfino la caduta della copertura di un gazebo da un terrazzo. E poi il dramma al porto con una gru caduta in mare ed un lavoratore dell’ex Ilva disperso. Il tutto non è durato più di trenta minuti ma tanto è bastato per sconvolgere un’intera città.

Tanta la paura in i quartieri della città. Molte persone sono state colte dal maltempo mentre erano in auto o a piedi, mentre in strada cadevano fioriere dai balconi, ed in aria volavano rifiuti e rami. Tantissimo lavoro per i vigili del fuoco che hanno dovuto svolgere svariati interventi per aiutare coloro che sono rimasti bloccati in ascensore a causa di improvvisi balck out.

Condividi:
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)