Goletta Verde di Legambiente a Taranto

 

Nei giorni 14 e 15 luglio: ecco il programma
pubblicato il 10 Luglio 2019, 17:05
2 mins

Domenica 14 luglio arriva a Taranto la Goletta Verde di Legambiente che attracchera’ al Molo Sant’Eligio in Città Vecchia.

Mari e oceani ricoprono il 70% della superficie del nostro pianeta, eppure la loro salute è sempre più a rischio, a cause delle plastiche, delle trivellazioni e degli scarichi che ogni giorno di più ne mettono sotto pressione l’ecosistema. È proprio per difendere il mare che anche quest’anno ritorna il viaggio della Goletta Verde! Un viaggio iniziato oltre 30 anni fa contro abusivismo, cementificazione, fonti fossili, mala depurazione e rifiuti.

In Italia il 25% della popolazione non è servita da un adeguato servizio di depurazione, questi scarichi non depurati finiscono purtroppo nei nostri mari. Goletta Verde è accompagnata da un team di tecnici che conducono il monitoraggio scientifico a caccia dei punti più critici; raccogliamo le segnalazioni dei cittadini e denunciamo le situazioni che mettono maggiormente a rischio il nostro mare e la nostra salute.

Ecco il programma.

Domenica 14 luglio:

Ore 15.00: arrivo della Goletta, Flash mob SOS Clima

Ore 18.00: Visite a bordo di Goletta Verde, ormeggiata al Molo Sant’Eligio in Città Vecchia

Ore 19:00: aperitivo plastic free a bordo della Goletta e, a seguire, a partire dalle ore 19.30, presentazione del libro “Atlante mondiale della zuppa di plastica” (Edizioni Ambiente), con Stefano Ciafani, Presidente nazionale di Legambiente .

Lunedì 15 luglio 

Ore 10.30: “Lo stato di salute delle acque e il tema delle bonifiche a Taranto”: Conferenza stampa sulla Goletta, presso il Molo Sant’Eligio, con Stefano Ciafani, presidente nazionale Legambiente, Francesco Tarantini, presidente Legambiente Puglia,  Lunetta Franco, presidente Legambiente Taranto.

A fine mattinata la Goletta si sposterà nel Canale navigabile e attracchera’ davanti al Castello Aragonese.

Condividi:
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)