Martina Franca, controlli a largo raggio: un arresto e cinque denunce

 

pubblicato il 08 Luglio 2019, 11:19
2 mins

Un arresto, cinque denunce a piede libero e quattro persone segnalate quali assuntori di sostanze stupefacenti, sono il risultato di un servizio di controllo straordinario del territorio disposto dalla Compagnia Carabinieri di Martina Franca (Taranto) finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in genere. Al dispositivo hanno preso parte oltre che le pattuglie delle Stazioni di Martina Franca, San Giorgio Jonico, Grottaglie e Montemesola, anche pattuglie della Sezione Operativa e della Sezione Radiomobile della Compagnia.

Nel corso dell’attività è stato tratto in arresto e tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto, un 22enne di Martina Franca, sottoposto agli arresti domiciliari in quanto, a seguito delle reiterate violazioni alle prescrizioni imposte. Il giudice ha disposto la sostituzione degli arresti domiciliari con quella del regime carcerario.

Nel medesimo contesto operativo sono state denunciate in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria tarantina 5 persone ritenute responsabili di diversi reati: 1 per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, poiché a seguito di perquisizione personale e veicolare veniva trovata in possesso di 8 dosi contenenti complessivamente 3 grammi di sostanza stupefacente del tipo “cocaina” e la somma contante di 65 euro, anche questa sequestrata in quanto ritenuto il provento dell’illecita attività di spaccio sino a quel momento posta in essere; 3 per violazione delle prescrizioni derivanti dalle rispettive misure a cui erano sottoposti, rispettivamente della libertà vigilata, della Sorveglianza Speciale di P.S. e degli arresti domiciliari; 1 per furto di energia elettrica, a seguito di richiesta di intervento avanzata a personale Enel che ha constatato la manomissione del contatore pertinente all’attività commerciale dallo stesso gestita.

Inoltre sono stati segnalati alla Prefettura di Taranto 4 soggetti poiché trovati in possesso complessivamente di 11 grammi di hashish e 1,5 grammi di marijuana; tutta la sostanza stupefacente sequestrata sarà analizzata dai militari del L.A.S.S. del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.

Infine sono stati controllati 3 esercizi commerciali i cui titolari sono stati sanzionati amministrativamente, per un totale di euro 4mila circa, per aver omesso di indicare nell’elenco degli ingredienti del menù la sostanza o il prodotto allergenico e per aver posto in vendita prodotti alimentari privi delle indicazioni obbligatorie indirizzate ai consumatori.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)