Il Taranto ingaggia i difensori Allegrini e Manzo oltre Giappone (portiere under)

 

Il club del presidente Giove ha anche portato a termine l'accordo per la riconferma del bomber Ciro Favetta
pubblicato il 04 Luglio 2019, 23:21
3 mins

Quant’è bella la serie D. Lo afferma, ironicamente, da tempo sui social una piccola cricca di tifosi rossoblù convinta più che mai che il Campionato Nazionale Dilettanti piaccia molto al club del presidente Giove che ha abbandonato definitivamente, e senza dispiacersi più di tanto, la speranza di poter rientrare in seconda battuta nel discorso ripescaggio anche se ufficialmente il regolamento non permette al Taranto di essere ripescabile in quanto ha usufruito del ripescaggio appena tre stagioni fa.

In realtà noi siamo convinti, lo ribadiamo ancora una volta, che i campionati vadano vinti sul campo e pertanto non critichiamo la decisione del presidente Giove di puntare ad arrivare primi in un girone, quello H, dei Dilettanti che però da sempre nasconde molte insidie. Nutriamo dubbi, invece, su certe uscite pubbliche del club rossoblù che mirano a distrarre, a spostare le attenzioni su determinati argomenti per non affrontarne alcuni piuttosto delicati.

Quanto sia bella la serie D lo dimostrano i toni enfatici utilizzati per annunciare altri tre acquisti, dopo quelli dell’attaccante Genchi e del centrocampista under Masi. Nelle scorse ore infatti il sodalizio ionico ha annunciato gli acquisti dei difensori Jimmy Allegrini (classe 89′ ),reduce dall’esperienza con il Cerignola ed uno dei pezzi pregiati più ambiti della categoria e Luigi Manzo (nella foto a ds con il presidente Giove, ndc), considerato un top per la categoria. Il giocatore classe ’85 proviene dal Mantova ma più in generale vanta una lunghissima e soddisfacente militanza in serie D (oltre 300 le sue presenze). Il Taranto, dunque, nella stagione sportiva 2019/2020 annovererà nel proprio organico due Manzo: il riconfermato centrocampista Stefano ed il neo difensore Luigi.

Inoltre, grazie ad un guizzo improvviso del diesse Sgrona il Taranto si è assicurato a titolo definitivo le prestazioni del calciatore Mario Giappone (nella foto in alto al centro con accanto a ds il diesse jonico,ndc)) che di ruolo fa il portiere. L’estremo difensore classe 2001 è un under di grande prospettiva e di grande personalità considerando anche che nella scorsa stagione con il Marsala si è meritato anche l’appellativo di para-rigori neutralizzando ben 6 tiri dal dischetto. La società ionica ha sempre dichiarato di voler privilegiare l’under fra i pali e la padronanza esercitata dal portiere siciliano ha spinto l’entourage rossoblù a puntare fortemente sulla voglia di affermarsi di questo giovane calciatore.

Infine è arrivata anche la conferma del bomber Ciro Favetta che nel reparto offensivo rossoblù, di tutto rispetto, va ad aggiungersi a Genchi ed Oggiano.

*le foto sono tratte dal sito www.tarantofc.it

 

 

Condividi:

Commenta

  • (non verrà pubblicata)