Fiori per la Città vecchia, per un invito alla bellezza

 

Le piante sono state donate a cura di “Madre in Taranto” a più di trenta attività ricettive e commerciali del centro storico
pubblicato il 28 Giugno 2019, 18:39
4 mins

Sono quelle giornate in cui non si può non amare la nostra Città vecchia, che dalla terrazza dell’Albergo del Sole appare come una dolce sirena stesa al sole, con quell’acqua cristallina di Mar Piccolo dove il sole si specchia e vi si tuffano i “panarjidde”, fra i pescherecci alla banchina dondolati dalle onde e le cupole delle chiese che severe svettano sui vecchi palazzotti. Una giornata di piena estate che è un grande atto d’amore per questa Isola a lungo bistrattata e che va lentamente riscoprendo il suo fascino, liberandosi pian piano dalle tante rughe. Un degno omaggio all’intrigo di vicoli, posterle e piazzetta va intesa anche l’iniziativa di “Made in Taranto”, in collaborazione con la Bcc San Marzano, l’Ance, l’associazione Terra ed alcuni cittadini, rappresentati da Eleonora e Valentina Occhinegro, che è stata presentata stamane nella struttura alberghiera di piazza Fontana. Si tratta di un “invito alla bellezza” (come hanno riferito i promotori) per valorizzare la Città vecchia attraverso la donazione di piante da fiore a oltre trenta attività ricettive e commerciali che vi hanno sede. Ne hanno parlato Gianluca Lomastro, presidente di “Made in Taranto”, Emanuele Di Palma e Giancarlo Airò per la Bcc San Marzano, Antonio Santacroce per l’associazione “Terra”. Erano presenti, inoltre, alcuni titolari e rappresentanti dei bed and breakfast e dei pubblici esercizi coinvolti nel progetto.

Il presidente di “Made in Taranto” Gianluca Lomastro ha spiegato che la donazione delle piante “… è un inizio ed è anche un modo per fare marketing territoriale. Ciò di cui c’è bisogno è l’inclinazione al bello, che passa attraverso i fiori ma anche attraverso la cura del proprio territorio”.

“Abbiamo sostenuto questa lodevole iniziativa – ha detto Emanuele di Palma, direttore generale Bcc San Marzano – con l’obiettivo di rendere più attrattivo il nostro centro storico e raccontare un territorio che merita attenzione. L’intento è sicuramente quello di promuovere i valori ambientali e la cultura del verde anche come strumento di marketing turistico. La banca da sempre è al servizio della comunità e questi piccoli interventi sono la dimostrazione di quanto sia utile fare rete per il bene del territorio”. Sempre per la Bcc San Marzano, il delegato Giancarlo Airò ha aggiunto che l’istituto di credito è “sempre disponibile, nei confronti delle attività commerciali per ogni iniziativa che intendano intraprendere in termini di consulenza e di altre proposte” e che “come banca locale siamo molto presenti in questo tipo di attività per la valorizzazione del territorio. Crediamo allo sviluppo turistico della nostra città e siamo felici di poter essere utili sostenendo questo progetto”.

La rete delle attività destinatarie delle piante è stata individuata dall’associazione “Terra”, il cui presidente Antonio Santacroce ha dichiarato: “Pensiamo che ci sia bisogno di questi segnali. In Città vecchia si lavora e si collabora bene. Bisogna ora operare sul senso civico e sulla bellezza e la nostra iniziativa è un passo verso questi obiettivi”.

Durante la conferenza è stato anche presentato un corso gratuito di formazione per gli esercenti delle attività turistiche e ricettive, per valorizzare le competenze nell’ambito del marketing turistico e dell’accoglienza. Gli interessati potranno aderirvi facendone semplicemente richiesta a “Made in Taranto”, promotore dell’iniziativa.

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)