“Mercoledì del MArTA”: “Nicocle di Aristocle”

 

pubblicato il 24 Giugno 2019, 20:11
36 secs

Nell’ambito dei “Mercoledì del MArTA”, il 26 giugno alle ore 18:00, presso la sala “Incontri” del Museo Archeologico Nazionale di Taranto, si terrà la conferenza dal titolo “Nicocle di Aristocle, il migliore dei citaredi. Tarantino di Nascita, ateniese di adozione” a cura del Prof. Emanuele Greco e della Dott.ssa Elena Gagliano.

Il 26 giugno 1896, durante gli scavi archeologici del teatro di Dioniso ad Atene è stata rinvenuta una base di statua iscritta, dedicata a un tale Nicocle, figlio di Aristocle, vincitore di numerosi agoni citarodici, tutti minuziosamente elencati entro corone. Il personaggio commemorato è stato identificato con il Nicocle tarantino di cui Pausania vide la tomba lungo la via Sacra, e dal Periegeta definito il più grande di tutti i citaredi. I relatori si propongono di raccogliere e presentare tutte le testimonianze storiche che ci sono giunte sul musico tarantino e di riflettere intorno agli onori straordinari che la città di Atene gli riservò, in vita come in morte, con particolare attenzione allo mnema che gli fu dedicato nel teatro ateniese consacrato a Dioniso.

L’ingresso alla conferenza sarà gratuito.

Immagine: terracotta votiva: cosiddetto Hyakinthos. Taranto, Contrada Carmine, Viale Magna Grecia. IV-III sec. a.C.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)