SOS Goletta Verde 2019 a Taranto a luglio

 

L’imbarcazione ambientalista segnala a Legambiente scarichi illegali e chiazze sospette in mare
pubblicato il 20 Giugno 2019, 18:02
2 mins

Goletta Verde, la campagna di Legambiente sulla situazione dei mari e delle coste d’Italia più conosciuta ed apprezzata, si prepara a salpare. È dal 1986 che l’imbarcazione ambientalista compie il giro delle coste italiane con lo scopo di monitorare la salute del nostro mare, segnalare abusi e illegalità e promuovere il patrimonio naturalistico delle nostre coste. Sarà Lignano Sabbiadoro in Friuli-Venezia Giulia a dare il via, il 23 giugno, al tour 2019 che si concluderà due mesi dopo in Liguria a La Spezia: in Puglia la Goletta Verde farà tappa alle Isole Tremiti, Monopoli e Taranto dal 9 al 15 luglio.

In attesa del responso del monitoraggio del team di tecnici e biologi che accompagna il viaggio della Goletta Verde, parte SOS Goletta. Grazie a questo servizio, cittadini e turisti possono contribuire alla segnalazione di situazioni anomale e di inquinamento delle acque: scarichi abusivi in mare, chiazze sospette, situazioni di degrado ambientale. I tecnici del laboratorio mobile approfondiranno poi le denunce e le segnalazioni per poi smistarle alle autorità competenti. E grazie alle segnalazioni ogni anno Legambiente riesce ad individuare e denunciare situazioni particolarmente critiche.

Inviare le segnalazioni al servizio Sos Goletta è molto semplice. Basta collegarsi al sito https://www.legambiente.it/sos-goletta/ e compilare il form, le cui informazioni resteranno anonime, all’interno del quale è possibile inserire tutte le indicazioni utili per identificare il punto, le foto dello scarico o dell’area inquinata oltre ad un recapito telefonico.

SOS Goletta e il tour della storica imbarcazione ambientalista lungo la Penisola – dichiara Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia – sono iniziative che, in sinergia fra loro, ci permetteranno di portare avanti il nostro impegno in difesa del mare dall’inquinamento e contro chiunque perpetui azioni a danno degli ecosistemi marini e lacustri. Per far ciò è necessario il contributo di tutti. Le segnalazioni dei cittadini aiuteranno i biologi di Goletta Verde a individuare nuovi punti di campionamento da controllare, campionare e denunciare alle autorità competenti, per intervenire e cercare di risolvere i problemi che possono affliggere le nostre vacanze e soprattutto i delicati ecosistemi naturali“.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)