Difende l’amico fermato dalla Polizia: pregiudicato denunciato

 

pubblicato il 19 Giugno 2019, 17:05
2 mins

La Squadra Volante della Questura di Taranto ha denunciato in stato di libertà un 37enne tarantino per resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale. Durante un posto di controllo in Piazza Castello, insieme alla Polizia Locale di Taranto, il pregiudicato tarantino si è avvicinato minacciosamente agli operatori che avevano fermato uno scooter con a bordo un minore senza casco, prima inveendo, poi spintonando gli operatori.
Nonostante le continue richieste di calmarsi, il pregiudicato ha continuato a minacciare di lasciare stare il ragazzo e, avvicinandosi al borsone che aveva con sé, ne ha estratto una bottiglia di birra.
Temendo che la situazione potesse degenerare, soprattutto tenendo conto della presenza di molte persone che affollava piazza Castello a quell’ora, l’uomo è stato portato in Questura e, dopo le formalità di rito, è stato denunciato per resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale.
Inoltre, dalle verifiche effettuate sullo scooter, è emerso che il conducente, un 17enne tarantino, era sprovvisto di patente e che il veicolo era privo di assicurazione.
Inoltre, da accertamenti sul telaio, è emerso che lo scooter risultava rubato come da denuncia del 2015 sporta presso il Commissariato di Grottaglie. Vi è poi il fondato motivo di ritenere che ci sia stata l’intenzione di occultarne la provenienza, per l’apposizione di una targa non associata ad altro veicolo. Sequestrato il veicolo, il minore è stato denunciato dalla Polizia Locale per ricettazione e riciclaggio.
Nel corso del medesimo posto di controllo, la Volante ha sottoposto a fermo amministrativo un Apecar perché il conducente era privo della prescritta patente di guida.

Condividi:
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)