“Lo scorpione nel petto”: omaggio a Garcia Lorca

 

pubblicato il 17 Giugno 2019, 15:28
2 mins

Ispirandosi ad una storia vera, lo spettacolo narra una delle più comuni esperienze emotive dell’uomo: l’amore ostacolato, che non può essere vissuto nel suo pieno potenziale, che non può esistere: quello negato. La drammaturgia originale, ha come colonna portante i ‘Sonetti dell’amore oscuro’ del poeta granadino per eccellenza, Garcia Lorca, versi di indicibile raffinatezza e disarmante passionalità.

Due giovani, di nazionalità diverse, si conoscono in una serata primaverile italiana e dopo un breve rapporto a distanza, si incontrano in un paese del Medio Oriente. Ad attenderli ambigue dinamiche relazionali: dapprima, con trasporto e passione, vivranno un amore imprevisto, ma confinato e oscuro -proprio come quello lorchiano dei Sonetti- e poi, un evento inaspettato, segnerà l’arrivo di uno straziante e tormentato distacco. Inevitabile. Definitivo.

“Lo scorpione nel petto”, titolo che omaggia proprio un verso di Lorca, è una partitura per Uomo solo e Uomo alla chitarra, che altro non sono poi che lo stesso Uomo, in una duplice natura: narrativa e musicale.

La scrittura scenica, ideata e curata dell’attore tarantino Giovanni Di Lonardo, si intreccia indissolubilmente con le musiche originali, composte ed eseguite sul palco dal talentuoso chitarrista grottagliese Michele Santoro.

Le suggestive note della chitarra, ispirate anche alla musicalità andalusa e alle vibrazioni mediorientali, daranno vita a brevi azioni danzate dell’attore, in cui si incarnano alcuni versi e tratti emotivi, impossibili da spiegare solo con la parola.

Costumi e oggetti di scena, Annalisa Milanese; Tecnico Luci e Audio, Pino Dimichele; Foto locandina, Sergio Canniello; Grafica | Gaetano Altamura; Studio registrazione, Olsi Arapi e Mirko Morabit.

Lo spettacolo andrà in scena venerdì 28 giugno nel teatro comunale di Massafra ‘Nicola Resta’. Biglietto Unico_12 Euro

I biglietti si acquistano nei seguenti punti vendita: Ubik Taranto; Edicola Sisto Arcangelo, Martina Franca, La Tana del Luppolo dalle ore 20,00 in poi Grottaglie
Per tutti coloro che non possono raggiungere i punti vendita, è possibile prenotare il proprio posto inviando una mail all’indirizzo | [email protected]

I biglietti così prenotati si ritirano al botteghino dalle 20,00 alle 20.30.  Sipario 21.00.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)