In crisi d’astinenza aggredisce poliziotti e sanitari, 45enne denunciato

 

pubblicato il 16 Giugno 2019, 10:24
2 mins

La Squadra Volante della Questura di Taranto è intervenuta presso la guardia medica al quartiere Paolo VI su richiesta d’aiuto dei sanitari. Un tossicodipendente di 45 anni, l’altra notte, in evidente stato di agitazione, dovuta alla mancata assunzione di droga, si era presentato presso il locali del presidio sanitario, pretendendo sia somme di denaro sia l’occorrente per assumere la sostanza stupefacente.
Nell’ultimo episodio, intorno all’una di notte, il 45enne, trovando come da protocollo medico, le porte d’ingresso chiuse, si è prima allontanato, poi è tornato armato di una grossa asta di metallo ed ha iniziato a danneggiare le strutture esterne del presidio sanitario.
L’arrivo dei poliziotti non è servito a cambiare l’atteggiamento di quest’ultimo che, anzi ancor più indispettito, ha cercato di aggredirli, scagliandogli contro l’asta che aveva fra le mani.
Solo dopo una paziente opera di persuasione, gli agenti sono riusciti a calmarlo ed affidarlo alle cure dei sanitari del 118. Anche durante l’assistenza del personale medico, il 45enne è andato in escandescenza, rendendo complicato il loro lavoro.
Nei successivi accertamenti, i poliziotti hanno incontrato anche i fratelli del fermato che hanno denunciato i suoi continui comportamenti violenti volti solo ed esclusivamente alla ricerca di denaro per l’acquisto della dose giornaliera di sostanza stupefacente. Non ultimo, nella notte appena trascorsa, nelle ore precedenti all’intervento degli agenti, i fratelli hanno scongiurato il peggio, intervenendo in aiuto della loro madre disabile che era stata aggredita nel sonno dall’esagitato tossicodipendente.
Quest’ultimo, dopo il ricovero in ospedale e le cure del caso, è stato denunciato in stato di libertà per danneggiamento, resistenza a Pubblico Ufficiale e maltrattamenti in famiglia.

Condividi:
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)