Restauro dipinti palazzi De Bellis e Fornari: tavolo tecnico del Comune

 

Per il restauro e la valorizzazione dei dipinti. Parteciperanno il Soprintendente, il Politecnico di Bari, il prof. , il Comandante di Marina Sud
pubblicato il 15 Giugno 2019, 13:33
58 secs

ll Comune di Taranto ha promosso un tavolo tecnico istituzionale per il restauro e la valorizzazione dei dipinti che decoravano i soffitti dei Palazzi De Bellis e Fornari. L’ente è infatti proprietario dei dipinti su tela attribuiti a Domenico Carella (1721-1813), che decoravano i soffitti al piano nobile dei palazzi Fornari e De Bellis nella Città Vecchia. Schiodati negli anni ’80 per consentire i lavori di consolidamento statico dei richiamati immobili, furono portati nel laboratorio per il restauro della Capitale che ne curò il distacco, le tele, sezionate (fino a sette metri di lunghezza), sono state riportate a Taranto nel 2015, dove sono tuttora custodite.

Il profilo storico artistico dei beni, ha portato l’Amministrazione Comunale a ritenere indispensabile il recupero e la valorizzazione degli stessi, con l’obiettivo finale della ricollocazione nelle loro sedi originarie. L’ Amministrazione Comunale ha quindi deciso di coinvolgere più soggetti istituzionali convocando un primo tavolo tecnico per il prossimo 19 giugno da tenere a Palazzo di Città. A cui parteciperanno il Soprintendente, architetto Maria Piccarreta, il Magnifico Rettore del Politecnico di Bari, il prof. Eugenio Di Sciascia, il Comandante di Marina Sud, Ammiraglio Salvatore Vitiello.

Il primo step prevederà l’organizzazione e l’allestimento di un laboratorio finalizzato alla conoscenza dei dipinti ed alla esecuzione di un test di restauro. Sarà utilizzata la Sala Spagnola all’interno del Castello Aragonese, dove i tecnici restauratori della Soprintendenza potranno operare con il supporto tecnico scientifico del Politecnico.

Condividi:
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)