In 2mila ai funerali del Vigile del Fuoco morto martedì

 

Alle 18, in piazza Toniolo, a Fragagnano (Taranto), si sono svolti i funerali di Antonio Dell'Anna, di 54 anni
pubblicato il 15 Giugno 2019, 12:37
2 mins

Più di duemila persone erano presenti questo pomeriggio alla cerimonia in piazzale Toniolo, davanti la Chiesa Madre di Maria SS Immacolata a Fragagnano (TA) per dare l’ultimo saluto ad Antonio Dell’Anna, il vigile del fuoco coordinatore deceduto martedì scorso durante un intervento di soccorso per l’incendio di un autocarro a San Giorgio Jonico (TA). Lo riporta l’Adkronos. Il funerale celebrato dal vicario monsignore Alessandro Greco ha visto amici e colleghi stringersi in un abbraccio collettivo attorno alla famiglia di Antonio. Presenti alle esequie il sottosegretario all’Interno Stefano Candiani, il capo Dipartimento dei Vigili del fuoco Salvatore Mulas, il capo del Corpo Fabio Dattilo e le più alte autorità civili e militari della provincia. 

Antonio Dell’Anna, di 54 anni, il vigile del fuoco morto in servizio martedì scorso mentre con i suoi colleghi era impegnato nello spegnimento di un incendio che si era sviluppato nel fienile di un centro ippico alle porte di San Giorgio Jonico (Taranto).

All’improvviso si è verificata un’esplosione e il portellone posteriore del mezzo si era sganciato travolgendo l’uomo. La magistratura ha aperto un’inchiesta e si sospetta che l’incendio sia di natura dolosa. È stata allestita la camera ardente presso il Comando provinciale di Taranto, da cui la salma sarà trasferita nel pomeriggio a Fragagnano per l’ultimo saluto al 54enne. Ai funerali parteciperà il Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco, Fabio Dattilo, che ieri sera ha annunciato con un Tweet un’altra tragedia che si è verificata in provincia di Taranto relativa alla morte di un altro vigile del fuoco Tommaso Perrone, 44enne di Laterza (Taranto), caduto da una scala, a un’altezza di 6 metri, mentre si trovava su un terrazzino al secondo piano della sua abitazione per montare una tenda da sole. L’incidente domestico risale a ieri pomeriggio. Soccorso dai familiari, Perrone è stato trasferito in codice rosso a Taranto da un’ambulanza del 118. Il decesso è avvenuto dopo il suo ricovero in ospedale a causa del gravissimo trauma cranico riportato. Dattilo ha inviato un messaggio di cordoglio unendosi «al dolore della famiglia e dei colleghi».

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)