Concattedrale: lavori in corso per i 50 anni

 

pubblicato il 15 Giugno 2019, 09:19
22 secs

Taranto si prepara a celebrare i 50 anni, nel dicembre 2020, della sua Concattedrale, voluta nei primi anni Sessanta dall’arcivescovo mons.Guglielmo Motolese che ne affidò a Gio Ponti l’architettura, pensando a una moderna struttura per la parte nuova della città. Così mercoledì prossimo l‘Arcidiocesi, la Soprintendenza Belle Arti e anche il Politecnico di Bari firmeranno un accordo per celebrare il mezzo secolo con un programma scientifico di mostre, convegni e pubblicazioni. Tra l’altro, dell’architetto milanese a settembre ricorreranno i quarant’anni dalla scomparsa. Molte attività sono partite lo scorso anno: una ricerca con cinque laureandi in Ingegneria Edile-Architettura, campagne di rilievo della Concattedrale e sono stati consultati oltre 2.500 documenti originali o autografi all’Archivio di Stato di Taranto, agli archivi Ufficio Tecnico Arcivescovile, Arcivescovo Motolese e al Centro Studi della Comunicazione dell’Università di Parma, che conserva il Fondo Ponti relativo alla Concattedrale. A sottoscrivere l’accordo saranno l’arcivescovo di Taranto, Filippo Santoro, la soprintendente Maria Piccarreta e il direttore del Dipartimento Dicar del Politecnico di Bari, Giorgio Rocco.

(ANSA).

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)