Festa della Marina con il ministro Trenta

 

Una fitta serie di eventi in preparazione alla grande cerimonia di lunedì 10
pubblicato il 04 Giugno 2019, 17:49
4 mins

Taranto si appresta a vivere, assieme ai grandi appuntamenti di Medimex, momenti che resteranno senz’altro negli annali grazie alla Festa della Marina che si svilupperà con una fitta serie di appuntamenti dal 7 al 10 giugno. Il programma è stato presentato stamane sulla cassarmonica di piazza Garibaldi, con il festoso sottofondo del vociare delle scolaresche in visita al MarTa, dall’amm. Salvatore Vitiello, comandante Comando Marittimo Sud, dal c.v. Ciro Del Vecchio, comandante stazione navale Mar Grande, e dall’assessore comunale alla cultura Fabiano Marti. Momento culminante sarà la cerimonia alla stazione navale Mar Grande che si svolgerà lunedì 10 giugno alle ore 10, alla presenza del ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, e del Capo di Stato Maggiore della Difesa, gen.Enzo Vecciarelli. Nell’occasione sarà consegnata la bandiera di combattimento alla fregata Federico Martinengo. A coronamento, la rassegna navale, sorvoli a bassa quota di elicotteri, il lancio di paracadutisti e la consegna di riconoscimenti a personale della Marina particolarmente distintosi nel proprio incarico.

A far da suggestivo scenario alla cerimonia, il grande veliero “Vespucci e la fregata Carabiniere, oltre ovviamente, al “Martinengo”; saranno presenti anche mezzi navali della Capitaneria di Porto. Accesso libero alla base navale per quanti vorranno partecipare a questo grande evento, in occasione del quale il Comune ha predisposto corse speciali dell’Amat.

Inoltre dal 7 al 10 giugno i tarantini potranno visitare le circa venti navi della Marina Militare(giunte appositamente dalle altre basi)
ormeggiate a Chiapparo dalle ore 17 alle 20.30 (domenica dalle ore 15, però in questa giornata non si potrà salire sulla “Vespucci”). Oltre ai bus dell’Amat che partiranno a intervalli regolari da piazza Ebalia, si potranno utilizzare da piazzale Democrate le motonavi Adria e Clodia. All’interno della base navale saranno attivi dei bus navetta che si fermeranno in prossimità delle navi da visitare.

“L’ammiraglio di squadra Walter Girardelli – ha detto in apertura il comandante Vitiello – ha deciso di far svolgere a Taranto la Giornata della Marina dopo essere rimasto oltremodo soddisfatto, lo scorso anno, dell’accoglienza riservata dai tarantini ai nostri nuovi marescialli in occasione del giuramento solenne alla rotonda del lungomare. C’era da risolvere però il problema della location, ma grazie alla collaborazione con il Comune e l’assessore Marti siamo riusciti a predisporre il tutto, quasi mettendo al loro posto i pezzi d un grande puzzle per evitare ogni sovrapposizione, al fine di rendere fruibile questa nostra grande manifestazione a tutti i cittadini”.

L’assessore Fabiano Marti, nel suo intervento, ha ribadito il ruolo importante della Marina Militare, con la quale sono in cantiere tante altre iniziative, a partire dal Locomotive Festival, i cui concerti si terranno all’interno del Castello Aragonese, e collaborando con le ricerche condotte all’interno, dai cui scavi guidati dal’archeologo Giletti stanno venendo alla luce importanti reperti. “Voglio anche sottolineare – ha detto – la scelta della cassarmonica in piazza Garibaldi per il concerto della banda della Marina Militare, lunedì 10 alle ore 19.30, che per la sua particolare collocazione permetterà a tanti tarantini di assistere all’evento”

Inoltre venerdì 7 al castello sarà inaugurata le mostra “30 anni di capacità portaerei al servizio dell’Italia” (nella stessa mattinata sarà
dedicato un convegno) e quelle di modelli di navi e dipinti sulla Marina e sul centenario di conferimento della denominazione “San Marco” ai fucilieri di Marina, oltre al museo all’interno dell’Arsenale.

Insomma, Taranto si appresta ad essere nuovamente all’attenzione nazionale, cercando, con gli sforzi del Comune e di tutta la cittadinanza, di presentarsi col suo volto migliore.

Condividi:

Commenta

  • (non verrà pubblicata)