Bimbi deformi, Liviano: «Se falso denuncio per procurato allarme»

 

pubblicato il 02 Giugno 2019, 13:17
27 secs

Sulla denuncia di Angelo Bonelli, secondo cui nel Rapporto di Valutazione del Danno Sanitario dello stabilimento siderurgico di Taranto si parlerebbe di 600 bambini nati con malformazioni congenite tra il 2002 e il 2015 a Taranto è arrivata una durissima nota di reazione da parte del consigliere regionale Gianni Liviano.

“600 BAMBINI  nati deformi in questi ultimi anni”. Certo, è un titolo ad effetto e fa rabbrividire. Venerdì mattina telefono alla Asl e mi dicono che a loro non risulta ma che faranno verifiche. Allora mando un’email via pec e chiedo di avere dati precisi. Basterebbe un bambino nato deforme a causa Ilva. Uno solo non 600. Ma la domanda è: “E’ VERO?” Esiste un nesso di causalità acclarato? Quanti bambini nascono deformi nelle altre città? Quali sono le percentuali rispetto al numero dei bambini nati? In attesa di questi dati Vi confesso che: 1) Se i dati sono quelli anche io andrò ad incatenarmi vicino all’Ilva per chiederne la chiusura; 2) Se però cosi non fosse (cioè se questi dati non dovessero rispondere a verità) sporgerò denuncia contro ignoti per PROCURATO ALLARME alla città.

Condividi:
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Un Commento a: Bimbi deformi, Liviano: «Se falso denuncio per procurato allarme»

  1. Piero

    Giugno 2nd, 2019

    Sottoscrivo in pieno. Se il dato è falso bisognerà finalmente liberarsi di questi pagliacci .

    Rispondi

Commenta

  • (non verrà pubblicata)