Perseguita la ex, finisce ai domiciliari

 

pubblicato il 01 Giugno 2019, 12:42
36 secs

I Carabinieri del N.O.R. della Compagnia di Taranto, in esecuzione di una misura cautelare, emessa dal Tribunale di Taranto, hanno tratto in arresto un 44enne, incensurato, tarantino, in quanto ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.

L’uomo, incurante del provvedimento del Giudice che gli imponeva l’allontanamento dalla casa familiare ed il contestuale divieto di
avvicinamento alla parte offesa, in più circostanze, si rendeva responsabile di comportamenti persecutori nei confronti dell’ex convivente, sfociate in una circostanza, durante l’ennesima lite scaturita dal rifiuto della donna di riallacciare la loro relazione sentimentale, in aggressione fisica. I Carabinieri, dopo aver documentato le reiterate violazioni ed acquisiti inconfutabili elementi di reità a carico del 44enne, redigevano una informativa di reato chiedendo di fatto all’Autorità Giudiziaria tarantina un inasprimento della misura a suo carico.

Il Giudice, concordando pienamente con le risultanze investigative dei militari emetteva un’ordinanza applicativa di misura cautelare nei confronti dell’uomo. Ricevuto il provvedimento i Carabinieri si recavano presso l’abitazione del 44enne per la notifica del provvedimento; condotto in caserma, dove venivano espletate le formalità di rito, l’uomo veniva tratto in arresto e sottoposto agli arresti domiciliari.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)