Dipendenti del 118 senza stipendio: denuncia della Cisl

 

Lavoratori di Taranto e Ginosa facenti capo all'Associazione Help. Nonostante la regolare emissione dei mandati pagamenti dalla AslTa
pubblicato il 21 Maggio 2019, 17:08
25 secs

È paradossale la situazione dei dipendenti del servizio 118 di Taranto Centro e di Ginosa (Taranto), facenti capo all’Associazione Help. Nonostante la regolare emissione dei mandati pagamenti da parte della Asl di Taranto a favore della stessa associazione, continuano ad essere senza stipendio i dipendenti“. E’ quanto denuncia è Massimo Ferri, segretario territoriale della Cisl Fp, precisando che si tratta di “una condizione che si ripete ormai ogni mese, assieme a tante altre anomalie denunciate dai dipendenti e più volte rappresentate, a partire dalla retribuzione che non è attribuita su base mensile, come prevede il contratto di lavoro, ma ad ore secondo una bizzarra interpretazione che taglia il 30% delle buste paga, quando corrisposte“. Secondo il sindacalista, è ora “che la Asl, insieme agli organi ispettivi, intervenga direttamente tenuto conto che l’osservanza degli adempimenti contrattuali verso i dipendenti è una delle condizioni necessarie per mantenere l’affidamento di un servizio pubblico. Si ripropongono, dunque, con forza, le ragioni a sostegno dell’Istituzione dell’Agenzia Regionale Emergenza Urgenza, contenitore che dovrebbe stabilizzare e/o internalizzare il servizio del 118 in tutta la regione“.

Condividi:
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)