Tre eventi diversi per iniziare il week end

 

pubblicato il 26 Aprile 2019, 17:45
9 mins

Dopo il successo dello scorso 23 gennaio, torna uno spettacolo che emozionerà tutti gli appassionati del grande teatro napoletano: “Poltronissima 2019 – Per un sabato tutto da vivere”, Rassegna di Teatro e Musica organizzata dall’Associazione Artistico Culturale “Compagnia Teatrale Lino Conte”,ripropone una delle commedie più belle e rappresentate di Eduardo De Filippo, inserita per la seconda volta nel cartellone organizzato dai direttori artistici Lino Conte e Aldo Salamino.
Si tratta di “Filumena Marturano” che andrà in scena sabato 27 aprile, nella versione curata dalla Compagnia Teatrale Angelo Caracciolo.
L’ingresso in sala, come di consueto, è previsto a partire dalle 20.15, con sipario alle ore 21.

La trama è tra le più celebri della storia del teatro italiano.Filumena, donna realmente vissuta in una Napoli del dopoguerra, è un ex prostituta che si finge agonizzante per costringere il suo convivente Domenico Soriano a sposarla, nonostante questi sia invaghito di un’altra giovane donna. Scoperto l’inganno, Don Domenico, è risoluto ad annullare le nozze, allorché Filumena gli rivela di essere madre di tre figli cresciuti di nascosto, di uno dei quali pare sia proprio lui il padre …ma i figli, per Filumena, sono tutti uguali.

Eduardo riversa in Filumena drammi, speranze e valori, nonostante il tempo, sempre forti e attuali.
Questi i protagonisti: Angelo Caracciolo nel ruolo di Domenico Soriano; Fabiana Boccuni in quello di Filumena Marturano; Antonella Cervino è Rosalia Solimene; Vito Garrammone è Alfredo Amoroso; Vincenzo Di Bartolo è Riccardo; Mattia Enrico interpreta Umberto; Grazia Vozza nel ruolo di Diana; Lino Ciccarelli è l’avvocato Nocella; Anna Cardone è invece Lucia; Antonella Masella nel ruolo della sarta; Ferdinando Fiorenza nelle vesti del primo facchino e Umberto Carucci è il secondo facchino. La regia è curata da Angelo Caracciolo, la scenografia dalla ditta Skenè, le foto di scena da Cosimo Pignatelli.
Anche stavolta la prevendita dei tagliandi marcia a gonfie vele. I biglietti sono venduti al costo di 10 euro per la platea, 8 euro per la galleria laterale, 6 euro per lagalleria centrale. Per informazioni e prevendite sono a disposizione i numeri telefonici 3427103959 e 3923096037.

Il programma di Poltronissima 2019 tornerà poi al “Tarentum” sabato 11maggio: sarà di scena la Compagnia teatrale “I commedianti” con ladivertente commedia “A’ seconda culonna vingende”.

 

Fede, spettacolo e riflessione: tutto questo in uno scenario unico, l’habitat rupestre della terra delle gravine. Torna anche quest’anno il grande evento “La Passione Vivente, il Musical”, giunto alla sua XXIX edizione che si terrà sabato 27 aprile alle ore 20:30, a Mottola, nel suggestivo santuario della Madonna del Carmine, conosciuto anche come Madonn’ Abbasc’. Il progetto, nato per raccontare la Passione Vivente attraverso musica e canti dal vivo, guarda anche oltre e punta a rafforzare il legame tra il territorio pugliese e la città di Betlemme, complice il gemellaggio con la Terra Santa. Numerose infatti le iniziative di solidarietà che porta avanti l’instancabile associazione “don Tonino per Amore” che promuove il musical, realizzato in collaborazione con il Comune di Mottola e il patrocinio della diocesi di Castellaneta.

Centinaia di figuranti, suoni, giochi di luci e proiezioni incastonati tra macchia mediterranea e muretti a secco: si tratta di uno spettacolo suggestivo, in grado di catturare l’attenzione di visitatori da tutta la regione e della vicina Basilicata.

Tema centrale di quest’anno sarà la famiglia, attorno a cui ruoteranno una serie di riflessioni. Parole intrise di speranza. «Ogni anno- spiegano i promotori- pensiamo al musical come ad uno strumento attraverso cui lanciare un messaggio. Coniughiamo intrattenimento e valori positivi, strettamente collegati all’attualità. Il successo in termini di presenze ci spinge a portare avanti questa iniziativa. Non siamo attori professionisti, ma cerchiamo di regalare dei momenti di devozione popolare alla gente che ci segue. Forse il bello è proprio questo: gente comune che si ritrova per una giusta causa».

L’ingresso è libero e gratuito. Previsto un servizio navetta messo a disposizione dal comune dalle ore 19:00 in poi per accompagnare i visitatori dal paese al santuario. Info evento: pagina Facebook Passione Vivente, Il Musical. Coordinate location: 40.612647, 17.033947.

 

Sabato 27 aprile si conclude a Carosino il Festival della Primavera, manifestazione organizzata dall’Associazione “Fucarazza”; si tratta dell’evento che, in programma il 13 aprile scorso, fu poi rinviato per le avverse condizioni meteorologiche.

Si inizia alle ore 9.00 nella Masseria Misicuro, a soli tre chilometri dal paese sulla strada per Francavilla Fontana, con “I sapori della tradizione. Mani in pasta”, un corso di panificazione a cura del Mulino Nero di Crispiano (info 389.6269939).

Le altre attività avranno come epicentro la “zona festa” in via Giorgio La Pira, appena fuori l’abitato di Carosino, un’area sterrata all’aperto dove si esibiranno band emergenti e saranno allestiti anche stand enogastronomici; in questa area l’acqua, bene primario della comunità, sarà comunque a disposizione di tutti gratuitamente.

Qui alle ore 15.00 ci sarà il ritrovo per “Calma di Fuoco: dal calore della terra al colore delle piante”, una passeggiata erboristica e laboratorio di serigrafia con pigmenti naturali a cura di Gianni Musillo e Ammostro (info 340.5094671).

Nella stessa area alle ore 16.00 ci sarà “giochiAMOlaPRIMAVERA”, una serie di attività per i più piccoli a cura de “La Matassa” di Carosino e, alle ore 19.00, uno spettacolo di burattini a cura di Alice Pietroforte de “Il piccolo teatro di pane”.

Il momento clou sarà la grande festa finale con il rogo propiziatorio della Fucarazza, allestita solo ed esclusivamente con residui di potatura di vigna e ulivo (sarmenti e stroma), raccolti in fascine nei mesi precedenti dagli organizzatori, evitando così l’impiego di legni trattati.

La festa inizierà alle ore 20.00 con il “Corteo Inaugurale” che, con partenza in via Giorgio La Pira, vedrà la partecipazione del Carnevale di Satriano e dei Timpanisti Fajanensis; dopo un’ora circa ci sarà l’Accensione del Fuoco della Fucarazza cui seguirà, alle ore 21.00 circa, l’esibizione del gruppo musicale “Storytellers, mentre alle ore 23.00 inizierà il Djset del DJ PEG; alle ore 1.30, infine, si terrà il concerto di “WIAR – Acoustic duo”.

Sarà una lunga notte: alle ore 4.00 infatti, con rendez-vous davanti al fuoco, inizierà la “Passeggiata notturna” verso la Masseria Misicuro dove, dopo un’ora circa, inizierà il “Concerto all’alba” a sorpresa!

Il “Festival di Primavera”, che si avvale del patrocinio del Comune di Carosino, è organizzato dall’Associazione Fucarazza in collaborazione con il Centro Servizi Volontariato di Taranto che così intende essere sempre più presente nei territori collaborando con le associazioni che da anni vi operano e con le istituzioni.

La manifestazione diventa così, in occasione del suo decennale, un Momento partecipativo che ha visto l’Associazione “Fucarazza” affiancata nell’organizzazione dalle associazioni “Babele”, “La Matassa” e “Lablib”.

Gli organizzatori comunicano che i visitatori, muniti di sacco a pelo, potranno pernottare gratuitamente presso gli spogliatoi dello Stadio comunale dove saranno disponibili bagni e docce (info e328.6316844).

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)