CIS, Vico (Pd): “Garantire gli interventi in corso e i futuri”

 

pubblicato il 23 Aprile 2019, 12:46
3 mins

L’ex parlamentare del Partito democratico Ludovico Vico, in una nota, fa il punto della situazione alla vigilia dell’appuntamento in Prefettura, domani 24 aprile, per il vertice sul CIS (nella foto di repertorio un vertice del gennaio 2018).
“A dieci mesi dal suo insediamento, il Governo Conte sarà finalmente a Taranto per riavviare il tavolo del Contratto Istituzionale di Sviluppo (CIS) – scrive nella nota l’on.Vico -. In seguito alle innumerevoli sollecitazioni istituzionali, politiche e delle associazioni sociali, infatti, saranno presenti a Taranto il ministro allo Sviluppo Economico Di Maio, la ministra per il Sud Lezzi, la ministra per la Salute Grillo, il ministro per l’Ambiente Costa e il ministro per i Beni culturali Bonisoli.
Il tavolo del Cis è stato, fino a marzo 2018, uno strumento concreto che ha rispettato i crono programmi di spesa, progettuale e di intervento, e che ha saputo concertare con le istituzioni e le forze sociali al tavolo, gli impegni assunti”.
Per il triennio 2019/2022, sostiene Vico, “servirà aggiornare il programma e a tale proposito sono importanti le proposte di inserimento suggerite dal Comune di Taranto e dei comuni dell’area di crisi ambientale. Tuttavia, occorrerà mantenere intatto il crono programma già acquisito al tavolo nel triennio 2015/2018”.

Al 30 dicembre 2015 (data della stipula del CIS) il programma prevedeva 33 interventi per un importo pari a 863,8 milioni di euro, così articolati:
10 interventi in corso di realizzazione, per un importo di 392,3 milioni di euro;
6 interventi in progettazione, per un importo di 100 milioni di euro;
17 interventi in programmazione, per un importo di 370,7 milioni di euro.

Al 30 giugno 2018 il programma prevedeva 39 interventi per un importo pari a 1.007 milioni di euro, con un aumento della dotazione finanziaria del 16,55% rispetto alla sottoscrizione. Allo stato attuale l’articolazione del Programma di Interventi CIS è la seguente:
10 interventi conclusi, per un importo di 92,3 milioni di euro;
9 interventi in corso di realizzazione, per un importo di 452 milioni di euro;
10 interventi in progettazione, per un importo di 357 milioni di euro;
10 interventi in corso di riprogrammazione, per un importo di 105 milioni di euro.

“Ciò significa che va garantito il completamento degli interventi in corso di realizzazione e vanno assicurate le coperture finanziarie per la totale realizzazione degli interventi in progettazione e in corso di riprogrammazione – conclude Vico -. Il Cis è uno strumento di intervento straordinario ed emergenziale e come tale i tempi degli interventi progettuali e il conseguente crono programma realizzativo, sono decisivi per consentire all’area di Taranto di uscirne rapidamente dall’emergenza”.

Quadro informativo CIS 30 giugno 2018

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)