Jazz Club Quattroventi: concerto di Silvana Kuhtz

 

pubblicato il 19 Aprile 2019, 07:40
56 secs

 

Il be-bop segna il distacco del jazz dalla musica da ballo e perde così le simpatie del grande pubblico bianco; è proprio il punto di svolta nell’evoluzione del jazz, che passa dall’essere musica ballabile e di facile ascolto a un linguaggio complesso rivolto ad ascoltatori attenti.
Silvana Kuhtz attraverso il racconto intreccia un dialogo con i musicisti, con la musica live per raccontare la storia difficile, aspra, malinconica, esagerata e alcolica di musicisti come Thelonius Monk, Lester Young e Billie Holliday, Chet Baker, Miles Davis.
Silvana Kühtz dà voce alla baronessa Kathleen Anne Rothschild, detta Pannonica, che abbandonò la società britannica ricca di glamour cui apparteneva per immergersi da mecenate e appassionata nel mondo del jazz statunitense. Ella racconta storie più o meno verosimili, episodi ed incontri realmente accaduti per far rivivere un’era centrale dell’evoluzione del jazz. Il quartetto intercala il racconto con brani standards della tradizione jazzistica.
Gli spettatori vengono trasportati in un periodo che ha visto i grandi protagonisti della storia della musica afro-americana vivere, amare, soffrire per affermare il loro diritto ad esprimersi.

Line Up
1. Silvana Kuhtz TESTO E VOCE RECITANTE,
2. Andrea Gargiulo PIANOFORTE,
3. Elisabetta Pasquale CONTRABBASSO,
4. Mino Lacirignola TROMBA,
5. Enzo Lanzo BATTERIA.

L’appuntamento con “To Be Or Not To Be Bop” Un racconto di musica e vita . Le storie narrate del jazz. è per venerdì 19 aprile alle ore 21:30 al Jazz Club Quattroventi

[email protected]

TEL. 3661724751 – 3335228842

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)