MitoMania: le ceramiche recuperate al MArTA

 

pubblicato il 09 Aprile 2019, 21:26
3 mins

Torna a Taranto una parte importante dello straordinario patrimonio archeologico della Puglia con la mostra MitoMania. Storie ritrovate di uomini ed eroi, che si svolgerà al Museo Archeologico Nazionale di Taranto (MArTA) dall’11 aprile al 10 novembre. La mostra è a cura del Direttore del MArTA Eva Degl’Innocenti e degli archeologi del museo Anna Consonni, Luca Di Franco e Lorenzo Mancini.

Saranno esposti, per la prima volta tutti insieme nella sede museale preziosi vasi di produzione italiota attribuiti ai più grandi maestri della ceramografia apula, provenienti da scavi clandestini in territorio pugliese e recentemente restituiti all’Italia da importanti musei esteri quali il J. Paul Getty Museum di Malibu, il Cleveland Museum of Art, il Museum of Fine Arts di Boston e il Metropolitan Museum di New York. La mostra sarà un’occasione per documentare l’impegno del Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale, che opera di concerto col Ministero per i Beni e le Attività Culturali, nel contrastare l’esportazione illegale di materiale archeologico al di fuori dei confini nazionali.

Il percorso di visita si articolerà in tre sezioni, le prime due dedicate ad approfondimenti tematici e la terza alle attività investigative che hanno consentito di risalire alla provenienza dei reperti e di riportarli in Italia. La prima sezione, ‘Il contesto perduto: mito, rito e morte nell’immaginario dei pittori apulì, illustrerà il profondo legame fra la ceramica apula e la sfera funeraria, riflesso nelle scene figurate che ci parlano delle credenze nell’aldilà e dei riti che si svolgevano intorno alla tomba. La seconda sezione, ‘Mito e teatro nella ceramica apulà, sarà incentrata su quattro preziosi vasi le cui raffigurazioni propongono diversi episodi di due vicende mitiche: Eracle sul punto di essere sacrificato dal crudele re egiziano Busiride e la liberazione di Andromeda, vittima designata di un mostro marino, da parte di Perseo. Miti che ben si prestano a introdurre il problematico tema della relazione tra i pittori di vasi e i grandi maestri della drammaturgia greca. La terza sezione presenterà invece, con l’ausilio di documenti fotografici e supporti audiovisivi, ‘L’attività del Comando Carabinieri Tpc: cronache di recuperi al MArTA.

Durante il periodo della mostra saranno organizzati diversi eventi collaterali, di natura sia scientifica siadivulgativa e didattica: una giornata di studi e un ciclo di conferenze settimanali che richiameranno al MArTA alcuni dei più importanti specialisti internazionali di ceramica apula; un percorso ludico-didattico ‘Scopri l’oggetto rubatò dedicato ai più piccoli; iniziative sul tema del teatro antico e volte a promuovere le eccellenze del territorio, con particolare riferimento a alla produzione ceramica. (AdnKronos)

Condividi:
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)