Il prefetto Bellomo si presenta alla città di Taranto

 

"La città, seppur con le sue criticità può riprendersi e può guardare al fututo con speranza"
pubblicato il 02 Aprile 2019, 18:51
26 secs

A Taranto auguro che veramente ci sia la ripresa, anche di fiducia degli stessi cittadini, di vivere in un contesto territoriale che, sia pure con le sue criticità, può riprendersi e può guardare al futuro con speranza“. Lo ha detto, presentandosi alla città nel corso di una conferenza stampa, Antonella Bellomo, 62 anni, barese, nuovo prefetto di Taranto. Subentra al prefetto Donato Cafagna, trasferito a Verona. Bellomo ha ricoperto negli ultimi quattro anni l’incarico di prefetto di Matera ed è stata prefetto di Lecco, sub commissario per gli adempimenti connessi all’istituzione della provincia di Barletta-Andria-Trani, commissario prefettizio a Palmi e in diversi comuni pugliesi. È sposata con un medico e ha due figli, entrambi universitari. “Noi – ha aggiunto Bellomo – non ci sottrarremo a tutti i compiti che il governo e lo Stato ci affida, assecondando questo processo e monitorando anche i finanziamenti perchè vengano spesi nella maniera corretta che risponde alle aspettative di questo territorio“.

(leggi il nostro articolo in cui annunciavamo l’arrivo del Prefetto Bellomo a Taranto https://www.corriereditaranto.it/2019/03/08/il-cdm-cambia-i-prefetti-a-taranto-arriva-la-bellomo/)

Condividi:
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)