“Mercoledì del MArTA”: “Cristiani e spazi sacri”

 

pubblicato il 24 Marzo 2019, 08:19
2 mins

Nell’ambito dei “Mercoledì del MArTA”, il 27 marzo alle h. 18:00, presso la Sala Incontri del Museo Archeologico Nazionale di Taranto, si terrà la conferenza dal titolo “Cristiani e spazi sacri: santuari e pellegrinaggi in Puglia fra tarda antichità e medioevo”, a cura della prof.ssa Laura Carnevale (Università degli Studi di Bari Aldo Moro).

Il rapporto fra uomo e spazio, e in particolare fra homo religiosus e spazio sacro (un processo anche descritto come “spazializzazione del sacro”), è tema cruciale di riflessione non solo per storici e antropologi ma anche, in anni più recenti, per specialisti di cognitive studies. Una tipologia rilevante di spazio sacro, comune a tutti i sistemi religiosi, è il santuario, in quanto contrassegnato da un surplus di sacralità percepita dai fedeli, che vi affluiscono in pellegrinaggio per ragioni di devozione. La ricerca
sui santuari si lega dunque all’indagine sui pellegrinaggi e allo studio dei culti, considerati nel loro incarnarsi nel vissuto e nelle menti dei fedeli e contestualizzati nei singoli sistemi culturali, in una dinamica esperienziale della quale si è chiamati a tenere conto.

Il tessuto di santuari cristiani che innerva la Puglia testimonia il dinamismo di un territorio apparentemente “periferico” – in realtà cerniera fra Oriente e Occidente – le cui prerogative e il cui paesaggio hanno contribuito a plasmare l’identità degli abitanti, intrecciandosi con la storia sociale, politica e religiosa e producendo una realtà complessa che esprime e intercetta, sin da epoca tardoantica e fino a oggi, la storia e le caratteristiche di quanti lo hanno abitato e lo hanno attraversato.

Tali fattori, inoltre, hanno attivato nel tempo processi di trasformazione degli spazi e dei luoghi, in transizione da una sacralità percepita come meramente “naturale” a una sacralità “culturale”, intercettata e rimaneggiata dall’uomo. Su alcuni di questi aspetti si soffermerà la conversazione, con un focus particolare – ma non esclusivo –
sul case study del promontorio garganico.

L’ingresso alla conferenza sarà gratuito. PER INFO E PRENOTAZIONI tel. 099-4538639 o mail: [email protected]

Immagine: Frammento di pavimento a mosaico policromo. Taranto, tra le vie Cavallotti e Nitti, 1909. V secolo d.C.

Condividi:
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)