Sui dehors la maggioranza scricchiola ancora

 

Approvato dal Consiglio il nuovo regolamento comunale, ma con qualche discussione…
pubblicato il 20 Marzo 2019, 13:15
2 mins

In perfetta continuità con quanto avvenuto ieri, in prima convocazione, anche questa mattina è stato il regolamento comunale sui dehors a mettere in evidenza alcune spaccature nella maggioranza che sostiene la giunta Melucci.

La seduta si è aperta con un emendamento sui banchi dei consiglieri. A presentarlo, il consigliere Pietro Bitetti, che già ieri sull’eventualità di rinviare il punto ad oggi non si era allineato al resto della maggioranza. La proposta, illustrata dal consigliere Cotugno, prevedeva una differenziazione nella dimensione massima dei dehors fra città vecchia e borgo. In particolare, che i dehors della città vecchia potessero ampliare il locale fino ad un massimo del 100% della superficie, mentre quelli del borgo fino all’80%. La proposta è stata bocciata, fra le proteste tanto dei consiglieri di opposizione quanto degli altri consiglieri di maggioranza, che hanno contestato una rimessa in discussione di un regolamento che è in cantiere dall’inizio della consigliatura, e che ha raccolto la soddisfazione dell’intero Consiglio, oltre che della Giunta, rappresentata in aula dal vicesindaco Tilgher. Proprio la Tilgher è stata protagonista di un blando botta e risposta con la consigliera De Gennaro, che l’ha invitata a sottolineare maggiormente, nei comunicati che solitamente invia alla stampa, il ruolo delle opposizioni nel conseguimento dei risultati rivendicati dall’Amministrazione Comunale.

Ad ogni modo, quel che conta è che il regolamento sui dehors (che prevede un rinnovo annuale della concessione e una targa identificativa delle strutture in regola) è stato approvato all’unanimità.

È stato, poi, nominato il presidente della commissione Affari Generali. La carica è stata nuovamente affidata al consigliere Blé (PD), che l’aveva già ricoperta ed era dimissionario.

Il Consiglio ha poi lavorato sull’approvazione dei debiti fuori bilancio. È stato, invece, rinviato ancora una volta il dibattito sulla “Declassificazione del locale posto all’interno del Mercato Orsini per utilizzo da parte della “Associazione di solidarietà Asili Nido Notturni di Taranto – ONLUS”. Come ricorderanno i lettori più attenti, proprio su questo punto era venuto meno il numero legale nella seduta dell’1 febbraio scorso.

Alla seduta ordinaria seguirà il Question time.

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)