Parlare del mondo a scuola

 

Franco Guarino e il nostro giornale incontrano gli studenti. Temi: Clima, Legalità e Migrazioni
pubblicato il 10 Marzo 2019, 18:41
4 mins

Un incontro per parlare di cambiamenti climatici e le origini di essi. Uno dei sei incontri che il nostro Franco Guarino – esploratore-reporter-divulgatore come ama definirsi – in cui la sua testimonianza attraverso gli oltre 50 anni di carriera viene messa a disposizione con 4 istituti superiori della città, di concerto con l’Ufficio scolastico provinciale e i dirigenti scolastici.


Tre i temi che vengono affrontati da Guarino: il Clima, la Legalità e le Migrazioni, tutti attraverso le foto e dei reportage che lui ha realizzato in decenni di lavoro sul campo e che sono parte dell’immenso archivio da lui allestito negli anni. Nell’ambito della sua attività professionale ha realizzato un progetto di comunicazione rivolto al pubblico in generale e ambienti educazionali. I contenuti trattano temi riguardanti i cambiamenti climatici globali, lo stato ecologico attuale del pianeta, la legalità, il crimine transnazionale e le emergenze delle migrazioni, temi indagati personalmente nei luoghi interessati. Con la collaborazione di varie Agenzie delle Nazioni Unite, Università, ricercatori stranieri e italiani Guarino ha avuto modo di documentare attraverso video per quasi mezzo secolo.
Franco Guarino è nato a Taranto. Dal 1970 al 1981 Guarino, che ha anche approfondita conoscenza in materia di telecomunicazioni, ha compiuto diverse missioni in tutto il mondo in qualità di esploratore-ricercatore collaborando a programmi di Agenzie delle Nazioni Unite. Ha percorso itinerari lungo i sistemi fluviali del Nilo Bianco e Azzurro, Niger e Zambesi in Africa, Rio delle Amazzoni, Mississippi-Missouri, Rio della Plata in America, Tigri e Eufrate, Giordano in Medio Oriente, YanTze (Fiume Azzurro), Bramaputra, Indo, Mekong, Gange, in Asia, raccogliendo documentazioni socio-geografiche, anche lungo le antiche vie commerciali e i percorsi degli esploratori. Ha scalato il Monte Everest nel 1978, inoltre ha scalato montagne in Himalaya, Ande, Alpi, Karakorum e Islanda; ha partecipato e guidato diverse spedizioni scientifiche. Nel Mar Mediterraneo con uno speciale battello-gommone per 8.000 chilometri ha compiuto rivelazioni sull’inquinamento marino e sulla biosfera. Nelle regioni Artiche, Antartiche, Groenlandia, nei deserti: Sahariano, dei Gobi in Mongolia, Atacama in Sud America ha compiuto ricerche etnologiche ed ecologiche. Dal 1979, pur continuando esplorazioni e ricerche, Guarino è passato gradualmente alla professione di reporter televisivo, collaborando con la Rai e Tv straniere. Tra i temi sviluppati spiccano quelli di approfondimenti geopolitici, culturali e scientifici.  Egli si è occupato di tematiche antropologiche di popolazioni nomadi, etnie in difficoltà o in via di estinzione. Egli ha realizzato numerosi reportage televisivi sui diritti umani, etnologici, antropologia culturale, geopolitici, su conflitti bellici, migrazioni.
Per i programmi di approfondimento giornalistico televisivo della Rai, Guarino ha realizzato reportage in tutto il mondo, nelle regioni controllate dalla criminalità organizzata transnazionale. Recentemente ha realizzato documentari televisivi sugli esploratori e navigatori italiani, le nuove frontiere energetiche, lo stato ecologico del pianeta, cambiamenti climatici, il nomadismo, le nuove schiavitù, la Cina, il nuovo ordine geopolitico sul Pacifico. Ha seguito le orme di Abramo nel suo viaggio Biblico, dello scienziato evoluzionista Charles Darwin. Quando possibile organizza eventi culturali e esposizioni, partecipa a conferenze e comunicazione educazionale. Proprio come questi sei incontri, organizzati con la nostra testata giornalistica, che coinvolgono le scuole ‘Vittorino da Feltre’, ‘Battaglini’, ‘Pacinotti’ e ‘Archita’.
Il primo incontro si è svolto venerdì, al ‘Vittorino da Feltre‘, mentre i prossimi appuntamenti in calendario sono: lunedì 11 al ‘Pacinotti‘ (si parla di Clima), il 18 e il 20 marzo ancora al ‘Vittorino da Feltre’ (Legalità e Migrazioni), mentre il 22 l’incontro è con gli studenti del ‘Battaglini‘ (Clima), per chiudere il ciclo all”Archita‘, il 29, per parlare di Legalità.

Condividi:
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)