Festival del cioccolato in piazza Immacolata

 

pubblicato il 13 Febbraio 2019, 21:33
2 mins

Dopo il fondente e quello al latte e alla nocciola, ecco il cioccolato rosa, dal gusto particolarmente delicato, denominato “Ruby”, prodotto da una particolare fava di quel colore. Sarà la novità del Festival del cioccolato che si terrà da giovedì 14 a domenica 17 in piazza Immacolata. Oltre trenta aziende da tutt’Italia e anche dalla Francia che esporranno in altrettanti stand, offrendo anche la possibilità di gustose degustazioni, soprattutto per la gioia dei più piccoli. Patrocinato dal Comune, l’evento è a cura di Scuolartigiani, nella cui sede questa mattina, mercoledì, è stato presentato dal direttore Stefano Castronuovo e da Emanuele Trasmondi. coordinatore “Eventi e commercio” Casartigiani Abruzzo e presidente di “Fiere ed eventi”.
Incentrato in gran parte sull’arte della produzione della pralina, il Festival costituirà l’occasione per presentare la grande novità del settore: dopo quelli fondente, al latte e alla nocciola sarà in esposizione (e naturalmente in vendita)
Nella prima giornata ci sarà anche l’apertura della prima fabbrica itinerante d’Europa del più dolce degli alimenti, diretta dal maestro cioccolatiere Fausto Ercolani di Perugia, in cui verranno illustrati in maniera teorica e pratica i vari processi di produzione, dalla tostatura al confezionamento finale. Sempre all’interno della “Fabbrica” le scuole primarie potranno partecipare al concorso”Il cioccolato.. realizzalo a tuo piacimento”, con gruppi di venti bambini che si cimenteranno in artistiche realizzazioni con cioccolato liquido create con le loro mani.
Desta curiosità l’appuntamento di sanato e domenica, alle ore 12.30, dal titolo “La cioccolata fa bene? La cioccolata è vegana?”: si tratta di un percorso culturale e nutrizionale con degustazione gratuita e illustrazione dei benefici apportati dalla fava di cacao tostata.
L’evento avrà infine finalità di formative per futuri artigiani del settore (le relative aziende sul territorio sono in quantità esigua) che in futuro potranno promuovere la loro produzione nei circuiti di Casartigiani oltre che nelle prossime edizioni della Fiera del Levante.

Condividi:

Commenta

  • (non verrà pubblicata)