“Eventi Musicali”: “Classical Evergreen” al Fusco

 

pubblicato il 05 Febbraio 2019, 13:41
3 mins

“Classical Evergreen” è il prossimo appuntamento per la stagione “Eventi Musicali” dell’Orchestra ICO Magna Grecia. Domenica 10 febbraio al Teatro Fusco (ore 19.15) sul palco saliranno due straordinari talenti contemporanei: Enrico Bronzi, da decenni uno  dei più grandi violoncellisti italiani che conferma sempre più la carica interpretativa sui palcoscenici che lo vedono esibirsi e il vincitore del concorso internazionale di direzione d’orchestra “Nino Rota” 2018, il bulgaro Zlatkov Svetlomir, giovane direttore dal grande talento e carisma.

Si partirà con F. J. Haydn – Cello concerto n.2, composto nel 1783, destinato al primo violoncello dell’orchestra del principe Esterhàzy. Nel 1804 fu pubblicato, conoscendo una grande diffusione. Si passerà poi a G. Rossini – Une larme, composto negli anni ’60 dell’Ottocento. Il titolo “Une Larme” (una lacrima), racconta un motivo “lacrimoso” percorso di sospiri, tristezza compenetrata di gioia, malinconia che si trasforma in serenità, un brano sempre cangiante per la presenza di più stati emotivi. Infine si concluderà con A. Dvorak – String serenade, una serenata per archi composta in sole due settimane nel maggio del 1875, uno dei lavori per orchestra più famosi del compositore Ceco.

Enrico Bronzi, violoncellista e direttore d’orchestra, ha suonato in tutte le più importanti sale da concerto d’Europa, USA, Sud America e Australia.

La sua ricca esperienza da solista l’ha portato a imporsi in importanti concorsi internazionali e collaborare con grandi artisti come Martha Argerich, Alexander Lonquich, Gidon Kremer, e complessi quali il Quartetto Hagen, la Kremerata Baltica, Camerata Salzburg e Tapiola Sinfonietta.

L’attività da solista di Enrico Bronzi si affianca a quella con il Trio di Parma, ensemble che ha fondato nel 1990. Dal 2007, infatti, è professore all’Universität Mozarteum Salzburg. La sua capacità di trasmettere in modo semplice (ma non banale) l’amore e la comprensione della musica è l’elemento che lo contraddistingue, con l’obiettivo di dare a un pubblico sempre più ampio strumenti per favorire un ascolto consapevole della musica e una crescita culturale. Enrico Bronzi suona un violoncello Vincenzo Panormo del 1775.

Zlatkov Svetlomir, è il talentuoso vincitore della terza edizione del concorso internazionale di direzione d’orchestra Nino Rota 2018, un progetto nato nel 2016 che mira a selezionare giovani direttori d’orchestra, provenienti da tutto il panorama mondiale, ai quali garantire un’opportunità di dirigere delle importanti Orchestre ICO italiane. Il giovane bulgaro a ottobre aveva partecipato per la prima volta a un concorso di direzione d’orchestra, vincendo con successo. “Dobbiamo familiarizzare con il nome di Zlatkov Svetlomir perché sarà sicuramente una grande risorsa per la musica”, così il direttore artistico dell’Orchestra Magna Grecia aveva commentato al margine della vittoria.

Restano ormai pochi posti per assistere allo spettacolo!

Costo del biglietto: 20 euro

Per informazioni e biglietti: a Taranto presso Orchestra della Magna Grecia, in via Tirrenia n.4 (099.7304422) – via Giovinazzi 28 (cell. 392.9199935).

Basile Strumenti Musicali, Taranto, via Matteotti 14 (099.4526853)

Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)