Ancora vandalismi al Parco della Gioia

 

Sconfortati i volontari di Mister Sorriso, che due anni fa lo realizzarono
pubblicato il 28 Gennaio 2019, 17:16
3 mins

Ennesimo atto vandalico al Parco della Gioia, realizzato due anni fa dall’associazione Mister Sorriso al quartiere Tramontone. Dopo il furto del defibrillatore di qualche tempo fa (prontamente reinstallato grazie ad alcuni benefattori) sabato sera nell’area del teatro all’aperto ignoti hanno sradicato dai perni fissi a terra una decina di panchine capovolgendole come se fossero oggetti inutili. Si pensa alla bravata di alcuni giovani in preda ai fumi dell’alcol, come testimoniano le bottiglie di vino e i bicchieri di plastica abbandonati su un tavolo nelle vicinanze.

I volontari di Mister Sorriso e il loro presidente, Claudio Papa, appaiono sconfortati per lo scarso, per non dire inesistente, senso civico manifestato in questi anni da non poche persone, indubbiamente una minoranza degli abitanti del quartiere, verso quest’oasi di verde e che si manifesta innanzitutto con i danneggiamenti alle giostrine da parte di giovani in vena… di ritorni alla fanciullezza, sottraendone spesso con prepotenza l’uso ai più piccoli, che dovrebbero esserne i naturali fruitori. Le lamentele riguardano anche chi deposita l’immondizia per i vialetti o abbandona i resti dei picnic sui tavoli o, ancora, lascia che i propri cani depongano i loro bisogni dove normalmente giocano i bambini, ignorando l’esistenza di aree adeguate.
Claudio Papa riferisce che non è sufficiente la recinzione attorno al parco realizzata negli scorsi mesi ma che è necessaria la disponibilità di un abitante della zona che s’incarichi, magari a turno con altri, a chiudere i cancelli nelle ore notturne e ad aprirli di giorno.

C’è anche da verificare (aggiunge) il funzionamento delle telecamere, se effettivamente sono collegate alla rete elettrica, come il Comune aveva promesso. Se ciò è avvenuto, sarà compito dei vigili urbani visionare il contenuto delle riprese e sanzionare i responsabili. In ogni caso, sarà auspicabile una maggior presenza sul posto di vigili urbani e delle altre forze del’ordine per scoraggiare i malintenzionati.
Nel frattempo si dovrà provvedere alla riparazione dei danni (il Comune ha promesso un tempestivo intervento) e si valuterà se mantenere le giostrine.
In ogni caso resta fissata la data del 24 febbraio per lo svolgimento del carnevale di quartiere, che lo scorso anno registrò una massiccia partecipazione di bambini. Poi, se i vandalismi dovessero proseguire, l’associazione Mister Sorriso valuterà se sia il caso di continuare nella gestione del parco, voluto a prezzo di non indifferenti sacrifici per assicurare un’oasi di tranquillità agli abitanti dei quartieri, soprattutto i bambini e gli anziani.

Condividi:

Commenta

  • (non verrà pubblicata)