I vini ‘Varvaglione 1921’ apprezzati in crociera

 

pubblicato il 27 Gennaio 2019, 12:29
2 mins

Il mondo del vino cambia, si evolve, si diversificano i luoghi del racconto e si ampliano le fasce dei winelovers. E capita, poi, di portare un pezzo di Puglia in una delle navi da crociera più imponenti della flotta italiana in cui poco meno di seimila persone provenienti  per il 40% dai paesi asiatici, ha avuto l’opportunità di degustare i vini, tra gli altri, dell’azienda tarantina Varvaglione 1921.

Banchi d’assaggio che si sono alternati allo shopping; destinazioni declinate al gusto mediterraneo che hanno fatto da sfondo al confronto tra gli ospiti di MSC Crociere e i produttori di vino e un concorso che ha richiamato gli ospiti della nave “Meraviglia” a scegliere un vino del cuore.

Una competizione che, tra ben venti aziende vitivinicole in rappresentanza di tutto il territorio italiano, ha visto l’alto gradimento per il Primitivo di Manduria Papale Oro e per il Rosato ottenuto da uve di Negroamaro, 12eMezzo.

“Un risultato che ci gratifica soprattutto poiché si tratta di due prodotti che raccontano perfettamente la filosofia della nostra azienda – commenta Marzia Varvaglione, responsabile marketing di Varvaglione1921. Il Papale Oro, il nostro Primitivo di Manduria di punta, che è l’emblema della nostra storia e delle radici della mia famiglia; il Rosato 12eMezzo che, invece, è l’innovazione, quella spinta che coniuga l’alta qualità a una scelta smart nel raccontare un nostro vitigno importante come il Negroamaro”. Due scelte già ampiamente promosse dai mercati internazionali e che oggi hanno ricevuto un ulteriore riconoscimento dal popolo dei vacanzieri certificato, poi, da un brand autorevole come il Gambero Rosso International

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)