Leonardo Grottaglie: Fiom e Uilm denunciano incidente area clean room

 

Fiom e Uilm sollecitano "l'immediata sospensione dell'utilizzo degli impianti" e accusano l'azienda su scarsa sicurezza e manutenzione impianti
pubblicato il 08 Gennaio 2019, 18:30
2 mins

Un incidente senza feriti si è verificato ieri nell’area clean room dello stabilimento Leonardo (ex Alenia) di Grottaglie. Lo rendono noto le Rappresentanze dei lavoratori per la sicurezza (Rls) di Fiom e Uilm, spiegando che durante il secondo turno “il manipolatore caul plates ha ceduto impattando sulla ringhiera della cella surface, area di lavorazione per i lavoratori della ditta Technoplants e collaudo Leonardo. Se l’incidente non fosse avvenuto durante la pausa mensa si sarebbe verificato un incidente mortale“.

Rispetto all’accaduto, Fiom e Uilm sollecitano “l’immediata sospensione dell’utilizzo degli impianti, fino a che non verranno accertate e rese note le cause del cedimento della struttura e non vengano attuate le azioni correttive necessarie ad eliminare l’eventualità di un incidente similare. Inoltre, chiediamo di visionare il piano manutentivo ordinario e straordinario della cella con focus sulle schede manutentive del cambio funi“. Secondo le Rls “il rate produttivo dello stabilimento previsto sta impattando significativamente sull’usura degli impianti. Ne sono la riprova i continui mancati infortuni che si stanno verificando nelle varie aree di lavoro. La manutenzione degli impianti deve avere una cadenza programmata e preventiva e lo stesso vale per le aree di lavoro esternalizzate all’interno dello stabilimento che presentano deficit dal punto di vista della sicurezza“. Ad oggi, concludono i sindacati, “l’Azienda dimostra che la sicurezza passa in secondo piano rispetto alla produzione. Il perpetrarsi di tale noncuranza nei riguardi della sicurezza, e quindi dell’incolumità dei lavoratori, sarà oggetto di segnalazione agli enti preposti“. 

Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)