Pulsano, bimbo disabile salvato dall’assideramento da un carabiniere

 

pubblicato il 05 Gennaio 2019, 11:37
46 secs

Ieri mattina, mentre tutta la provincia di Taranto si ricopriva di neve, un brigadiere dei carabinieri di Taranto libero dal servizio in transito sulla strada provinciale di Pulsano ha incrociato un bambino di 12 anni con indosso soltanto il pigiama. Schivando il traffico si è accostato al ciglio della strada con estrema prudenza e si è avvicinato con aria rassicurante verso il bambino infreddolito e in stato confusionale.  Dopo essere riuscito le sue generalità, il Brigadiere, coprendo il bambino con il suo giaccone non ha esitato a farlo salire sulla sua auto e  si è diretto immediatamente presso la Stazione Carabinieri di Pulsano, vicina al luogo del ritrovamento del minore. All’interno della Stazione “coccolato” anche dagli altri carabinieri, il bambino è stato rifocillato, mentre era già stato attivato personale del 118 che hanno constatato lo stato di salute del minore.
A parte lo spavento ed un principio di assideramento, il bambino stava sostanzialmente bene e a quel punto si è quindi provveduto a rintracciare i genitori dello stesso, i quali, ignari di quello che era successo dato l’orario e l’allontanamento del bambino avvenuto di nascosto, sono giunti immediatamente in caserma ed hanno potuto riabbracciare il proprio figlio, e quindi ringraziare, particolarmente commossi, tutti i militari della caserma ed il militare soccorritore, per aver scongiurato più gravi pericoli.

Condividi:
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)