“favole&TAmburi”: Julien Cottereau con“Imagine-toi (Immagina!)”

 

pubblicato il 04 Gennaio 2019, 15:55
3 mins

Per la undicesima stagione di “favole&TAmburi”, domenica 6 gennaio, alle ore 18 al TaTÀ va in scena “Imagine-toi (Immagina!)” di e con Julien Cottereau, regia Erwan Daouphars, collaborazione artistica Fane Desrues, luci Idalio Guerreiro,  suono Morgan Marchand, costume Renato Bianchi, produzione Quartier Libre. Durata 75 minuti. Posto unico 6 euro (family card: biglietti a 5 euro per nuclei familiari composti da almeno quattro persone). Info e prenotazioni 099.4725780 – 366.3473430.

Dapprima una goccia d’acqua che cade, poi dei passi che si avvicinano, e lo spettacolo può cominciare. Tra rumori e fischi, irrompe sulla scena uno strambo personaggio, tra Buster Keaton e un Pinocchio cresciuto troppo velocemente. Gentile e naïf, con i suoi pantaloni troppo corti e un buffo cappello, l’artista francese, appena scopre di essere osservato dal pubblico, inizia a spazzare il palco. Nessun allestimento scenico, né effetti speciali e tantomeno oggetti di scena, perché, se ha bisogno di qualcosa, la inventa. Con grazia e semplicità, il “Piccolo Principe del mimo”’ dà vita ad un mondo di mostri e principesse, di tenerezza ed emozioni. Uno spettacolo delicato e visionario che celebra la gioia e la meraviglia dell’essere bambini. Una performance che tira fuori il bambino che è in ognuno di noi.

Esponente di rilievo del “nuovo circo” francese, Julien Cottereau dal 2 al 6 gennaio percorrerà la Puglia, dal Salento al Gargano, facendo tappa a Taranto, grazie al sostegno del Teatro Pubblico Pugliese e la sinergia con il Comune di Taranto e il Crest, assicurando un evento prestigioso come vero regalo per l’Epifania per spettatori di tutte le età. Infatti, come nella migliore tradizione circense anche “Immagina!” è uno spettacolo tout public, una nuova occasione per vivere insieme grandi e dolci emozioni al TaTÀ.

Aspettando…gioco: nel foyer, prima dello spettacolo (dalle ore 17), lo staff dello Junior TaTÀ attende il giovane pubblico per coinvolgerlo in una festosa animazione ludica. Partecipazione libera e gratuita.

Julien Cottereau è nato nel 1969 a Le Mans, studia all’Ecole Nationale Supérieure des Arts et Techniques du Théâtre di Lione (già Ecole de la Rue Blanche) con insegnanti come Alain Knapp, Pierre Tabard e Aurélien Recoing, frequentando successivamente uno stage di clown con Philippe Gaulier. Nel 1994 viene scoperto dal Cirque du Soleil mentre si esibisce per le strade di Parigi ed entra a far parte del circo più famoso del mondo, in tour mondiale fino al 2005, con lo spettacolo “Saltimbanco”, in cui interpreta Eddy, mimo solista clown. Parallelamente, nel 2002 fonda “Clown senza frontiere”, associazione non governativa che organizza spettacoli in tutto il mondo per i bambini vittime di guerra e povertà. Questo impegno umanitario lo porta in Palestina, Afghanistan e Sudan, influenzando profondamente la sua pratica teatrale. Nel 2006 debutta “Imagine-toi”, one man show in cui si propone come clown, mimo e rumorista. In Francia, questo moderno Arlecchino, meglio conosciuto come Eddy the Clown, ha ottenuto i più importanti riconoscimenti teatrali (Beaumarchais 2003, Molière 2007, SACD 2008).

Foto: Quartier Libre

Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)